D'Aversa: "Io e Conte malati di calcio, a settembre gli dissi che avrebbe vinto lo Scudetto"

03.05.2021 12:18 di Rocco Azzali   Vedi letture
D'Aversa: "Io e Conte malati di calcio, a settembre gli dissi che avrebbe vinto lo Scudetto"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Grandi amici sin dai tempi di Siena, quando Antonio Conte faceva parte dello staff tecnico dell'allora mister dei toscani Giuseppe Papadopulo e Roberto D'Aversa vestiva la numero dieci dei bianconeri, il rapporto tra le famiglie degli attuali allenatori di Parma ed Inter col tempo è diventato indissolubile. Questa mattina la Gazzetta dello Sport ha riportato le parole del tecnico crociato con le conseguenti lodi nei confronti del salentino dopo la vittoria dello Scudetto. "Io e Antonio siamo tipi piuttosto chiusi, abbiamo imparato a conoscerci e a rispettarci col tempo: di lui mi hanno sempre colpito la dedizione al lavoro ed i grandi valori che lo sostengono. Quando siamo insieme parliamo sempre e solo di calcio, siamo malati... A settembre gli dissi che avrebbe vinto il campionato e sono davvero felice per lui perchè se lo merita. Ha saputo trasmettere a tutto il gruppo i suoi princìpi: sia ai giocatori che ai dirigenti. Ha trasformato l'Inter in una macchina perfetta: fa risultato difendendosi bene ed attaccando con coraggio e razionalità. Antonio è un vero condottiero, ha le idee chiare e va seguito".