Gagliolo voto 7 - Inizio in difficoltà, poi un campionato super. Uno dei migliori

04.08.2020 12:10 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Gagliolo voto 7 - Inizio in difficoltà, poi un campionato super. Uno dei migliori

Se non è sul podio dei migliori giocatori del Parma in questa stagione, poco ci manca. Parliamo di Riccardo Gagliolo, terzino crociato, che a suon di prestazioni super è riuscito a convincere anche il CT della Svezia Janne Anderson, che lo ha convocato per tutte le gare disputate in stagione per la qualificazione all’Europeo, e che probabilmente lo avrebbe incluso nei 23 per la manifestazione in programma per questa estate. Gagliolo è stato dominante quest’anno, segnando tre reti (due all’Udinese, uno all’Hellas) e servendo due assist, oltre a disputare partite davvero eccezionali, distinguendosi come uno dei terzini più in forma del campionato. Trentadue presenze con un solo ingresso dalla panchina, anche in questa annata il difensore è stato uno dei punti di riferimento del Parma di D’Aversa. VOTO 7.

I NUMERI - Duemilaseicentotré minuti spalmati in trentadue presenze per il difensore svedese, che in questo campionato ha trovato per ben tre volte la via del gol, servendo anche due assist. Gagliolo si è saputo disimpegnare anche da centrale, ma è da terzino, il ruolo costruitogli da D’Aversa, che ha reso al meglio.

MOMENTO TOP - Sono tante le partite eccellenti di Gagliolo in questo campionato: dalla trasferta di Udine, a quella di Verona, per non parlare della gara casalinga sempre contro i friulani. Ma il migliore Gagliolo si è visto all’andata contro il Lecce, in una partita stratosferica per lucidità e qualità, in cui ha servito l’assist del 2-0 a Cornelius, demolendo l’attacco leccese. Una gara impeccabile.

MOMENTO FLOP - Parma-Cagliari. Ad inizio campionato Gagliolo ha alternato gare super, come con Udinese e Sassuolo, ad altre meno brillanti (vedi Parma-Toro), ma è nella sfida interna contro i sardi che il terzino svedese ha toppato alla grande. Prima si perde Ceppitelli che segna lo 0-1, poi regala la palla dell’1-3 a Simeone, che chiude la gara proprio nel momento migliore dei crociati. Una piccola macchia per una stagione comunque da incorniciare.

FUTURO - Gagliolo ha rinnovato il suo contratto fino al 2022 nella scorsa estate, ma non è escluso che a breve non possa allungarlo per un’altra stagione. Il suo futuro è saldo a Parma, anche se con queste prestazioni le pretendenti non mancano.