Dal 'bravi giovani' alle prime indicazioni tecnico-tattiche: a Pejo nasce il Parma di Pecchia, con idee già chiare

13.07.2022 00:00 di Niccolò Pasta Twitter:    vedi letture
Dal 'bravi giovani' alle prime indicazioni tecnico-tattiche: a Pejo nasce il Parma di Pecchia, con idee già chiare
© foto di Niccolò Pasta/ParmaLive.com

Siamo entrati nella seconda ed ultima settimana del ritiro del Parma in quel di Pejo, uno degli appuntamenti più attesi della stagione e tra i più importanti dell'annata, in cui si poggiano le basi per il duro campionato alle porte. Il Parma di mister Fabio Pecchia sta nascendo proprio qui tra le montagne nel cuore del Parco Nazionale dello Stelvio, con allenamenti di corsa e lavoro atletico ma con anche le prime indicazioni tecnico-tattiche che il nuovo tecnico sta cercando di inculcare nella testa dei suoi ragazzi. 

È molto interessante seguire gli allenamenti di mister Fabio Pecchia, una sorta di martello, attento a spiegare nei minimi particolari i movimenti e le trame di gioco richieste ai suoi giocatori. Proprio nell'allenamento pomeridiano di oggi, il tecnico ha occupato gran parte della seduta a curare nei minimi particolari l'azione in fase di possesso e quella in fase di recupero della sua squadra. Tante indicazioni ai centrali di difesa, i primi ad impostare l'azione, con un ruolo chiave anche per i terzini, da cui l'azione inizia a svilupparsi e da cui può anche concludersi, con discese sul fondo. Un lavoro interessante lo svolge la punta, meno finalizzatore e più boa ad aprire varchi per la velocità degli esterni e per la qualità del trequartista, Vazquez ma non solo, ma è interessante anche seguire i movimenti dei due mediani: uno più bloccato e uno più libero di avvicinarsi alla porta avversaria. 

"Bravi giovani", lo ripete spesso il tecnico del Parma, che chiede ai suoi tanto agonismo e si complimenta con loro ogni qualvolta l'azione indicata viene portata a termine. In questi primi giorni è difficile tracciare un bilancio o cercare di individuare chi potrà essere il giocatore decisivo della stagione, ma fino ad ora sono arrivate risposte positive da praticamente tutta la rosa, con particolare attenzione per i nuovi arrivati, Estevez, Romagnoli e il giovanissimo Buayi-Kiala, provato nel ruolo di mediano e che ha messo in mostra una grande personalità, oltre che una destrezza non da poco nel controllo del pallone e nell'uscita da dietro. Per ora piccole indicazioni, che trovano il tempo che trovano, ma il Parma di Pecchia parte e riparte da qui, in attesa del mercato che andrà a puntellare praticamente ogni ruolo, dalla difesa all'attacco.