DAZN, Azzi commenta le polemiche sui nuovi prezzi: "Inevitabile un po' di rumore quando ci sono cambiamenti"

21.06.2022 18:33 di Vito Aulenti Twitter:    vedi letture
DAZN, Azzi commenta le polemiche sui nuovi prezzi: "Inevitabile un po' di rumore quando ci sono cambiamenti"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Intervenuto ai microfoni dell'AGI, il CEO di DAZN, Stefano Azzi, ha così parlato delle polemiche arrivate dopo la comunicazione del nuovo listino prezzi da parte dell'emittente OTT: "Quando ci sono cambiamenti c’è sempre inevitabilmente un po’ di rumore, di attenzione. Ma è stato sufficiente spiegare che era la fine della promozione che era stata fatta e che quindi si applicava il prezzo che era stato previsto in maniera molto chiara all’inizio. Poi è stato rilanciato il secondo tipo di abbonamento per dare la possibilità a chi come me che vivo in una città e lavoro in un’altra di vederla in contemporanea con mio figlio. Il prezzo dell’abbonamento non è la causa principale che spinge le persone a cercare siti pirati, come si vede anche dalla ricerca Ipsos sulla pirateria audiovisiva in Italia realizzata per la Fapav. Il pezzotto prima di essere fermato aveva un prezzo di 10-12 euro e permetteva di usufruire in maniera illecita di tutte le piattaforme del mondo. Offriva, quindi, una tale mole di contenuti che non c’è prezzo che possa aver alcun tipo di confronto".