Moggi sui giocatori in scadenza: "Modificare le rose in corsa vorrebbe dire falsare il campionato"

31.05.2020 15:23 di Vito Aulenti Twitter:    Vedi letture
Moggi sui giocatori in scadenza: "Modificare le rose in corsa vorrebbe dire falsare il campionato"

In una intervista concessa al Corriere dello Sport, il noto procuratore Alessandro Moggi ha così parlato delle conseguenze sul calcio dell'emergenza Coronavirus: "La crisi economica sarà violenta. Tutto questo genererà una contrazione dei valori e una tendenza a scambiare i calciatori anziché comprarli. Non è detto che le operazioni saranno di meno, anzi, ma saranno meno onerose. Immagino una contrazione di tutti i cartellini del 30%. Calciatori in scadenza? Modificare le rose in corsa significherebbe falsare il campionato. E' necessario regolarizzare con un accordo "a tempo" questi casi. Con un mini-contratto di 60 giorni oppure con un'aggiunta allo stipendio come se fosse una parte variabile del precedente contratto, una sorta di indennizzo. Spero ci sia un patto collettivo tra i club, ma credo ci sarà la trattativa individuale società-tesserati".