Genoa-Parma 1-2, grande boccata d'ossigeno per i crociati: tre punti fondamentali

30.11.2020 22:50 di Alessandro Tedeschi Twitter:    Vedi letture
Genoa-Parma 1-2, grande boccata d'ossigeno per i crociati: tre punti fondamentali
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Grande vittoria per i crociati che al Ferraris si impongono per 2 a 1 sul Genoa, portandosi a quota 9 punti in classifica. Boccata d'ossigeno importantissima per i crociati di mister Liverani, grazie ad una doppietta di Gervinho, mentre per i rossoblu la rete è arrivata grazie ad una conclusione ravvicinata di Shomurodov.

PARTONO FORTE I CROCIATI - Dopo pochi secondi amnesia difensiva crociata e Scamacca impegna Sepe, ma sono poi i gialloblu a passare in vantaggio al decimo, con una rapida azione: Kucka si libera bene a centrocampo e serve un pallone perfetto a Gervinho, che solo davanti a Paleari non sbaglia. Prima frazione che poi scivola via con azioni da ambo le parti. Ma sul finale la gara si accende improvvisamente, con Gervinho che prima fallisce una facile conclusione da dentro l'area, poi colpisce la traversa da posizione defilata. Da segnalare l'infortunio muscolare patito da Gagliolo, che ha lasciato il campo dopo solo diciannove minuti.

SUCCEDE TUTTO NEI PRIMI MINUTI - Partita accesissima anche nella ripresa, con Gervinho che dopo solo un minuto colpisce ancora, grazie anche ad una deviazione di Zapata. Tempo tre minuti ed il Genoa accorcia: il direttore di gara Mariani non fischia un fallo su Cornelius, nel ribaltamento di fronte Busi vince un contrasto ma il pallone resta in area e Shomurodov è il più lesto a ribadire in rete. Iniziano quaranta minuti in cui il Parma prova a gestire il pallone, agendo in contropiede e sfiorando più volte la terza rete. Il Genoa fatica ad avvicinarsi alla porta crociata ed il secondo tempo arriva alla conclusione dove dopo ben sette minuti di recupero il Parma si aggiudica l'intera posta in palio. Ma anche nella ripresa sono arrivati due infortuni per i crociati: Scozzarella è dovuto uscire a metà ripresa per un colpo subito, mentre in pieno recupero Grassi, in un tentativo di scivolato ha subito una lussazione della spalla sinistra.