Porte girevoli in Serie A: Sepe al centro di attenzioni, ma non è l'unico...

12.08.2020 21:20 di Giuseppe Emanuele Frisone   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Porte girevoli in Serie A: Sepe al centro di attenzioni, ma non è l'unico...

Le ultime voci riguardanti le tante manifestazioni di interesse nei confronti di Luigi Sepe ci permettono di fare un quadro della situazione circa il domino portieri che potrebbe scatenarsi in Serie A. Sì, perché di porte girevoli in questo momento ce ne sono parecchie, e non sono molti gli estremi difensori certi della propria permanenza nelle rispettive squadre.

L'origine di questo effetto domino va ricercata nel Torino, dove - stando a radiomercato - il portiere titolare dei granata Salvatore Sirigu vorrebbe una nuova sfida. Tante le squadre interessate a Sirigu, dalla Roma (che a sua volta non è certa di confermare Pau Lopez), al Napoli (e infatti si era parlato di uno scambio di prestiti con il Torino che avrebbe coinvolto anche Meret: operazione improbabile), fino al Cagliari (in caso di partenza di Cragno, per ora poco probabile). Proprio il Torino avrebbe riconosciuto come sostituto di Sirigu, viste le difficoltà per arrivare a Meret, il portiere del Parma Luigi Sepe. Un'altra alternativa sarebbe Emil Audero della Sampdoria: in tal caso sarebbero quindi i liguri a dover cercare un nuovo portiere. Il nome di Sepe, inoltre, è stato fatto anche in ottica Napoli: qualora partisse uno tra Meret ed Ospina, i partenopei potrebbero riportare a casa proprio lui per contare così su un altro estremo difensore affidabile, con il giovane Contini Baranovsky come terzo portiere.

Non è certo della permanenza neanche Mattia Perin, che piace a Gian Piero Gasperini e alla sua Atalanta, la quale non è escluso che lasci partire Gollini in caso di richieste (ma attenzione alla soluzione interna: il giovane Carnesecchi ha fatto bene in B a Trapani, nonostante la retrocessione dei siciliani). Sembra invece risolta la questione secondo portiere in casa Inter, con Ionut Radu che dovrebbe far da vice ad Handanovic. In caso contrario, il nuovo dodicesimo sarebbe potuto essere Musso dell'Udinese.

Tante incertezze dunque per quanto riguarda i portieri della prossima Serie A: non resta che aspettare e vedere come si comporrà questo particolarissimo mosaico. Una domanda potrebbe essere: chi prenderebbe il Parma in caso di cessione di Sepe? Ma al momento dalla stampa non sono arrivati nomi né indicazioni in tal senso: difficile fare speculazioni al momento attuale.