Valenti: "Mi ispiro a Otamendi, Liverani mi ha detto quanto è organizzata la squadra"

07.10.2020 19:40 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
Valenti: "Mi ispiro a Otamendi, Liverani mi ha detto quanto è organizzata la squadra"

Questo pomeriggio è stato presentato Lautaro Valenti, primo colpo dell'era Krause, che nella sala stampa del Tardini ha così risposto alle domande della stampa presente: "Sono Lautaro Valenti, sono un difensore centrale e mi ispiro a Otamendi".

Che Serie A ti aspetti?
"Mi aspetto una Serie A difficile. E' un modo di giocare diverso, con giocatori tecnici e fisici, mi aspetto un campionato difficile". 

Avete parlato con Bruno Alves e Iacoponi?
"Abbiamo parlato con loro e mi hanno detto di stare tranquilli e di allenarci con calma che le cose che verranno".

Il gioco di Liverani vi chiede di restare molto alti, quali difficoltà potete trovare?
"Tenere la linea alta ti porta ad avere la possibilità di rubare presto la palla ma devi correre indietro velocemente. Serve a riuscire a fare entrambe le cose".

Perché avete scelto Parma?
"Avevo molte offerte però ho scelto Parma perché era l'ultima opzione concreta che mi rimaneva e avevo grande voglia di venire in Europa".

Quanto tempo vi serve?
"Credo che dovremo essere rapidi e ambientarci il prima possibile anche perché ora c'è la sosta che può aiutarci".

Il Parma ha avuto una grande dinastia argentina, ti senti di portarla avanti?
"Ho parlato con molti giocatori in Argentina e mi han detto quali sono i giocatori passati da qui. La tradizione è ottima, anche io voglio lasciare il segno nella storia del Parma". 

Hai parlato con Liverani?
"Ho parlato con il mister, mi ha detto quanto è forte questa squadra e quanto è organizzato. Mi ha detto di sfruttare al massimo le potenzialità di questa squadra e di lavorare sodo".