Pezzella: "Mi ispiro a Kolarov. A Udine sarà strano, ma conta solo fare punti"

28.08.2019 18:39 di Redazione ParmaLive Twitter:    Vedi letture
Fonte: dall'inviato Niccolò Pasta
Pezzella: "Mi ispiro a Kolarov. A Udine sarà strano, ma conta solo fare punti"

Giuseppe Pezzella, oggi intervenuto a margine della presentazione della seconda divisa crociata per la stagione 2019/20, parla così delle primissime sensazioni con la nuova maglia, quella del Parma: "I ragazzi mi hanno accolto benissimo, anche il mister e lo staff. Sono carichissimo, felicissimo di essere qui, speriamo di fare subito punti domenica. Appena messo piede nel centro sportivo ho avuto la sensazione di un gruppo molto unito. Il segreto del trasferimento? Ho avuto il direttore a Palermo, ci siamo sentiti per parlare, lo facevamo anche prima. Sono legato a lui come persona. A chi mi ispiro? Mi piace Kolarov della Roma". 

Situazione un po' strana per te: da compagno ad avversario a Udine.
"E' un po' strana ma siamo professionisti e scendiamo in campo per fare il meglio della società di cui vestiamo la maglia. Sarà un'emozione, senz'altro, ma dobbiamo fare punti". 

Quali sono i segreti di questa Udinese?
"Sicuramente è una squadra compatta, con un miste che trasmette tanto entusiasmo, tanta voglia di lottare su ogni pallone, sarà una gara tosta". 

Allunghi la lista di partenopei del Parma:
"Fa piacere, più napoletani ci sono e meglio è. Conoscevo solo Grassi (ex Napoli)". 

Ti hanno chiesto qualcosa dell'Udinese?
"Il mister D'Aversa prepara benissimo le partite, ma non hanno bisogno di me per preparare una gara".

Chi toglieresti all'Udinese?
"Nessuno, meglio affrontarci alla pari". 

Puoi giocare sia a quattro che a cinque: dove ti trovi meglio?
"Non è un problema, in Nazionale giocavo a quattro e a Udine a cinque. E' uno stimolo". 

In che momento arriva la chiamata del Parma?
"Arriva in un momento della carriera dove voglio dimostrare il mio valore, sono più consapevole dei miei mezzi, ci tengo a far bene e dimostrare il mio potenziale".  

Sei un acquisto di fatto e il Parma ha puntato parecchio sui giovani:
"La società vuole crescere, hanno fatto investimenti importanti quest'anno. Ma le responsabilità sono importanti, aiutano a crescere".