D'Aversa: "Pari giusto, punto importante per classifica e morale. Ceravolo? I rigori li sbaglia solo chi ha la personalità per batterli"

14.04.2019 18:41 di Vito Aulenti Twitter:    Vedi letture
D'Aversa: "Pari giusto, punto importante per classifica e morale. Ceravolo? I rigori li sbaglia solo chi ha la personalità per batterli"

Intervenuto in conferenza stampa, mister Roberto D'Aversa ha così parlato dopo lo 0-0 colto sul campo del Sassuolo: "Questo è un punto importante per la classifica e per il morale. Il Sassuolo ha fatto meglio di noi sul piano della trama di gioco, ma abbiamo sbagliato un rigore che ci fa recriminare, se consideriamo i due cambi forzati i ragazzi hanno interpretato la gara nel migliore dei modi, soffrendo: hanno dato tutto“.

Quanto è stato difficile trovare l'undici adatto a livello fisico?
"Durante la settimana si era lavorato per dare continuità al sistema di gioco utilizzato col Torino, però poi abbiamo perso anche Sierralta, quindi ho preferito adattare Kucka al nostro vecchio sistema di gioco. Devo dire che nei primi 20' ha fatto meglio il Sassuolo, però sotto l'aspetto delle occasioni più clamorose c'è stata quella nostra, col calcio di rigore. Poi, nel secondo tempo, loro hanno avuto delle chance per passare in vantaggio, ma anche noi le abbiamo avute. Perciò penso che complessivamente il risultato sia giusto. Nella situazione in cui eravamo, non potevamo pretendere di più".

Non so in quante giocano con dieci italiani.
"Non lo so neanch'io. Ma sottolineerei che giochiamo con 7 giocatori che l'anno scorso erano in B. Si dà tutto per scontato, ma quello che stanno facendo questi ragazzi va messo in evidenza: non è semplice, siamo una neopromossa. La A nasconde insidie importanti, bisogna essere bravi a raggiungere l'obiettivo prefissato".

A mio avviso i migliori sono stati Scozzarella e Barillà.
"Io credo che nel complesso tutti abbiano fatto un'ottima gara. Avevo chiesto una gara di sacrificio, di compattezza: devo dire che siamo stati abbastanza bravi. La pecca è sul rigore sbagliato, però credo che dopo quell'errore Fabio abbia fatto una grande partita: non era semplice mentalmente. Tutta la squadra merita i migliori elogi, non è facile giocare senza giocatori importanti. La squadra si sta ricompattando, non subisce gol da due partite: dobbiamo continuare a lavorare per il nostro obiettivo".

Che cosa ha sbagliato Ceravolo in occasione del rigore?
"Io sinceramente non l'ho guardato, di solito mi giro dall'altra parte. Però credo che i rigori li sbaglia chi ha la personalità per presentarsi dal dischetto. A Frosinone ha fatto gol, probabilmente ha cambiato modo di batterlo. Però, come gli ho detto nell'intervallo, i rigori non li sbaglia chi non si presenta dagli undici metri. Non gli rimprovero nulla. E comunque c'è da dire che di fronte c'era Consigli, uno dei migliori nel parare i rigori".