Parma-Coppa Italia, un rapporto recentemente complicatosi

15.08.2019 13:40 di Giuseppe Emanuele Frisone   Vedi letture
Parma-Coppa Italia, un rapporto recentemente complicatosi

Sabato ci sarà la prima uscita ufficiale del Parma della stagione, protagonista contro il Venezia in Coppa Italia. Come abbiamo detto qualche giorno fa, andare avanti in Coppa può e deve essere un obiettivo. Eppure, va detto come il rapporto tra gli emiliani e la competizione sia stato piuttosto complicato nel corso degli ultimi anni. Cosa che può essere un controsenso, se si considera che è il trofeo maggiormente vinto dal Parma (con tre successi e due secondi posti all'attivo), ed è anche l'ultima coppa alzata al cielo dai crociati, nel 2002 contro la Juventus.

Gli ultimi anni però parlano chiaro, con un Parma che ha molte difficoltà ad andare avanti nella competizione e che non centra risultati di livello da tempo immemore. Persino la Coppa Italia Serie D o di Serie C - nonostante non siano la Coppa Italia nazionale - non hanno portato fortuna alla squadra crociata, rimasta sempre impantanata nei primi turni. Quest'anno può esserci tuttavia un'inversione di tendenza: la squadra è più competitiva rispetto all'anno scorso, la panchina sembra essere maggiormente all'altezza e c'è un rinnovato entusiasmo. Il primo scoglio è il Venezia, bisogna superarlo senza se e senza ma. E poi sarà l'ora di vedere se si potrà riuscire ad abbattere quello che è ormai un tabù a tutti gli effetti.