La nuova Serie A, Cagliari: dall'esperienza di Srna alle stelline Bradaric e Cerri

ParmaLive.com fa il punto sulle diciannove avversarie del Parma nella nuova Serie A 18/19
06.08.2018 20:00 di Redazione ParmaLive Twitter:   articolo letto 470 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
La nuova Serie A, Cagliari: dall'esperienza di Srna alle stelline Bradaric e Cerri

Tra due settimane circa inizia il nuovo campionato di Serie A 2018/19, una competizione che dopo tre anni di purgatorio vede nuovamente la presenze del Parma. Un campionato che è profondamente cambiato, ma che non ha mantenuto costanti certi valori, che i crociati dovranno provare a sovvertire sin da subito. Andiamo oggi a conoscere il nuovo Cagliari di Rolando Maran, scelto per l'eredità di Lopez nonostante un campionato sotto le attese con il ChievoVerona lo scorso anno. E' facile aspettarsi un campionato sulle medesime lunghezze del passato per il Cagliari, che parte da buoni basi e che sul mercato si è mosso con oculatezza, senza rivoluzione il collaudato impianto di gioco. 

Mercato attento e mirato a ringiovanire e rinforzare la rosa per il Cagliari, che a centrocampo ha inserito il vicecampione del modo Filip Bradaric, in attacco l'ex prodigio Alberto Cerri, atteso dalla stagione della consacrazione, mentre in difesa si è scelto di andare in controtendenza, con l'arrivo di Dario Srna, altro croato. Senza dimenticare Castro, giunto per aggiungere concretezza e qualità ad un centrocampo già ben fornito. Ma estate che è lontana dall'essere finita per il direttore sportivo Carli, pronto a regalare al suo tecnico un difensore di spessore entro la fine del mercato: 

ACQUISTI
Filip Bradaric (Rijeka) 
Alberto Cerri (A) (Juventus) 
Lucas Castro (C) (Chievo Verona) 
Simone Aresti (P) (Olbia) 
Darijo Srna (D) (Shakhtar Donetsk) 

CESSIONI:
Niccolò Giannetti (A) (Livorno) 
Nicholas Pennington (C) (Olbia) 
Luca Crosta (P) (Olbia) 
Roberto Biancu (C) (Olbia) 
Alessandro Capello (A) (Padova)
Federico Melchiorri (A) (Perugia) 
Damir Ceter (A) (Olbia) 
Senna Miangue (D) (Standard Liège)
Bartosz Salamon (D) (Spal)
Luka Krajnc (D) (Frosinone) 

Per quanto riguarda l'undici titolare pochi dubbi riguardo il portiere, che sarà Cragno, con Srna a difendere l'out di destra e Lykogiannis quello di sinistra: Ceppitelli e Romagna per ora sono i titolari della difesa, con Cigarini regista di centrocampo e Bradaric-Barella mezzali con licenza di offendere. Davanti, Joao Pedro è il favorito per il posto di trequartista, con Pavoletti e Farias, o Cerri stesso,  a dividersi il compito di fare male alle difese avversarie.