La stagione di Laurini: voto 5 - 'Vincent' solo di nome, un'annata di delusioni

28.05.2021 11:55 di Rocco Azzali   Vedi letture
La stagione di Laurini: voto 5 -  'Vincent' solo di nome, un'annata di delusioni
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Che sarebbe stata una stagione difficile, lo si era capito subito. Che sarebbe diventata tragica, sportivamente parlando, lo si è appreso a metà girone di ritorno. Nonostante gli sforzi della società, sia in estate che in inverno, il Parma 2020/21 ha deluso ogni tipo di aspettativa, finendo addirittura l'anno con nove sconfitte di fila, il che ha portato il presidente Krause ad operare l'ennesima rivoluzione. Dopo Liverani hanno salutato anche Carli e D'Aversa, ma è difficile trovare "innocenti" per quanto è accaduto in stagione. In questa settimana proveremo a chiudere definitivamente il capitolo legato all'annata 20/21, con le pagelle dei principali protagonisti visti in campo.

Che poi, a dirla tutta, Vincent Laurini è uno dei pochi crociati sempre presente nelle uniche tre vittorie stagionali, forse proprio anche per l’imperativo che porta nel nome, ma realmente la stagione del francese è stata tutt’altro che vincente. Quasi sempre indisponibile con Liverani, quasi sempre in campo nel disastroso girone di ritorno con D’Aversa alla guida. La prima parte di campionato la trascorre prevalentemente nell’infermeria di Collecchio ed il suo nome compare raramente sulla distinta dei convocati, molto più facile trovarlo negli aggiornamenti quotidiani dei bollettini medici. In campo non è mai incisivo in chiave di spinta, e quando c’è da difendere gli svarioni abbondano, a testimoniare la confusione e la fragilità che hanno contraddistinto il pacchetto arretrato ducale. Il Parma sperava potesse essere la chioccia adatta a far crescere il giovane e ancora acerbo Maxime Busi e favorirne l’inserimento nel calcio italiano, ma i grandi problemi di formazione si riscontrano proprio sull’out di destra. Forse il meglio che poteva dare alla Serie A Laurini lo ha già mostrato ed ora in fase calante della carriera deve ritrovare una nuova dimensione. Il classe ‘89 avrà una chanche in cadetteria per rilanciarsi o rientrerà nel gruppo degli esuberi da sfoltire per ringiovanire la rosa? 
• VOTO 5 - 'Vincent' solo di nome, un'annata di delusioni

Presenze: 14
Gol: 0
Assist: 0
Media voto: 5,59