Barrow, Cornelius e gli altri: i tridenti del derby a confronto

10.07.2020 22:12 di Sebastian Donzella   Vedi letture
Musa Barrow straripante
Musa Barrow straripante

Un tridente per Sinisa Mihajlovic. Un tridente per Roberto D'Aversa. Totale, sei attaccanti potenzialmente in gol. Il derby del "Tardini", se non darà sicuramente spettacolo sugli spalti, potrebbe darlo sul terreno di gioco. Da un lato il Parma, con l'inossidabile trio Kulusevski, Cornelius, Gervinho. Tante le gare giocate insieme dall'attacco gialloblù, impensabile a inizio stagione quando Inglese e Karamoh erano i grandi acquisti, e anche a fine gennaio, quando Gervinho arrivò a un passo dalla cessione. Al momento sono undici le reti per il panzer danese (di cui sei contro il malcapitato Genoa), sette per la sorpresa svedese della Serie A, prossima alla Juventus, e sei per l'ivoriano rimasto in gialloblù. Da considerare anche i 7 assist di Kulusevski e i 4, a testa, di Cornelius e Gervinho. 

Dall'altro lato il Bologna risponderà con un Barrow in grande spolvero: 7 reti (e 3 assist) per lui, con le ultime quattro marcature consecutive, contro Samp, Cagliari, Inter e Sassuolo. Il capocannoniere, però, al momento resta Orsolini, attualmente a quota 8, con l'aggiunta di sei assist. E poi c'è Palacio, che alla tenera età di 38 anni ha stupito tutti prendendosi un posto da titolare (scalfito solo in parte da Sansone) e realizzando sei reti, più tre passaggi decisivi, senza però aver ancora inciso dopo il lockdown. Col Parma che si augura che, l'ex Inter, non si sblocchi proprio al "Tardini".