PL - Maniero: "Il Parma è partito a mille. Tutti i giocatori della rosa saranno fondamentali"

08.09.2023 11:25 di Donatella Todisco   vedi letture
PL - Maniero: "Il Parma è partito a mille. Tutti i giocatori della rosa saranno fondamentali"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

In concomitanza con la prima sosta del campionato di Serie B per gli impegni della nazionali, il Parma si è messo a lavoro per preparare la sfida contro il Catanzaro, prevista il 17 settembre alle ore 16:15. Abbiamo contattato Filippo Maniero per analizzare questa primissima parte di stagione e fare una riflessione sull'importante match che affronteranno i crociati in Calabria alla ripresa del campionato. Ecco cosa ha detto l'ex attaccante del Parma ai microfoni di ParmaLive.com.

Dopo quattro giornate di campionato il Parma ha collezionato tre vittorie e un pareggio. Come valuta l'avvio dei crociati?
"Molto positivo. Il Parma è partito a mille: ha vinto tre partite su quattro. Penso che la squadra crociata sia partita come speravano tutti. Riuscire a disputare le prime partite come ha fatto il Parma penso sia un buon segnale".

Finora il Parma ha realizzato 6 reti. Benedyczak e Bonny sono andati entrambi a segno. È sintomo di una loro costante crescita?
"Speriamo. È logico che se lo augurano tutti i tifosi del Parma. Riuscire a fare gol nelle prime partite ti dà fiducia e morale, questo vale sicuramente anche per degli attaccanti come Benedyczak e Bonny. Penso che questo sia un bene anche per la squadra".

A centrocampo c'è stato il ritorno di Hernani. Può essere un'arma in più per i crociati?
"Penso che tutti i giocatori siano fondamentali per il Parma. Non è il singolo giocatore che può fare la differenza. È l'intera squadra che può garantirti un buon campionato. Penso che tutti i giocatori che sono a disposizione di Pecchia siano coscienti dell'importanza di questo aspetto". 

Qual è la sua opinione sulla Serie B di quest'anno?
"È la classica Serie B di ogni anno. Il campionato cadetto è sempre difficile perché tra le prime in classifica e le ultime non c'è la differenza che c'è in Serie A. La squadra che vorrà vincere il campionato di B dovrà fare i conti con le squadre che sono impegnate per la lotta per non retrocedere. La linea di differenza è molto più sottile rispetto a quella della massima serie. Anche quest'anno sarà un campionato combattuto con moltissimi protagonisti.  Alla fine si spera che venga promosso chi giocherà meglio".

Al rientro dalla sosta ci sarà il confronto tra Catanzaro e Parma. Che gara sarà?
"Il Catanzaro è una bella sorpresa. La squadra calabrese è una neopromossa, e vederli in vetta dopo quattro giornate, a pari punti con il Parma, penso che sia già una sorpresa in positivo. Credo che il match Catanzaro-Parma sarà importante per vedere se la squadra crociata possa considerarsi pronta per giocarsi questo campionato con qualsiasi squadra o se dovrà lottare come nella scorsa stagione. Il Ceravolo comunque è un campo difficile, anche per via dell'entusiasmo del pubblico e di una squadra neopromossa che sta facendo bene. Probabilmente assisteremo a una bella partita".

@ESCLUSIVA PARMALIVE - RIPRODUZIONE RISERVATA