Tra americani, arabi e mercato occhio al campionato: settembre vale già un big match e un derby

09.09.2020 23:19 di Sebastian Donzella   Vedi letture
Tra americani, arabi e mercato occhio al campionato: settembre vale già un big match e un derby
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il Parma parlerà arabo. No, il Parma sarà a stelle e strisce. Arriva Tizio? Meglio Caio. Nel frattempo, però, il tempo stringe. Sia perché, dopo l'immenso stop per l'emergenza Covid, bisogna correre. Sia perché il Parma ha cambiato direttore sportivo e allenatore. Il che significa che di tempo, dalle parti di Collecchio, non ce n'è molto. Anzi, bisogna correre, per consegnare a mister Liverani una squadra che possa iniziare al meglio la stagione. Difficile pensare che i gialloblù, dopo tre anni e mezzo con D'Aversa, possano essere subito pronti alle direttive del nuovo tecnico.

Ma è indispensabile entrare nell'ottica che tra poco tutti quanti saranno di nuovo in campo. Da qui alla fine di settembre, infatti, bisognerà giocare le prime due giornate. Per nulla semplici. Il debutto, tra una decina di giorni, sarà contro una delle big italiche, il Napoli. E poi, come se non bastasse, una settimana dopo sarà subito tempo di derby col Bologna. E così, tra arabi, americani e calciomercato, serve ricordarsi che nel giro di 20 giorni saranno già stati assegnati sei punti in classifica...