Mentre stai leggendo questo titolo Kulusevski ha già segnato. Storia breve di un'intuizione estiva tra l'Alto Adige e il Fantacalcio

02.10.2019 23:24 di Sebastian Donzella   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Mentre stai leggendo questo titolo Kulusevski ha già segnato. Storia breve di un'intuizione estiva tra l'Alto Adige e il Fantacalcio

Da Wikipedia: "Il Kulu è un fiume della Russia siberiana nordorientale (Territorio di Chabarovsk e oblast' di Magadan), ramo sorgentifero di destra della Kolyma. Nasce dal versante sudorientale dei Monti Suntar-Chajata, nell'estremo nordest del territorio del kraj di Chabarovsk, formato dalla confluenza dei due rami sorgentiferi Chudžach e Ken'eliči; si dirige verso est, piegando successivamente verso nord prima di unirsi al fiume Ajan-Jurjach dando origine alla Kolyma, dopo 300 km di corso (384 contando il suo ramo sorgentifero più lungo, il Ken'eliči). Il maggiore affluente è l'Ajan-Jurjach, proveniente dalla sinistra idrografica. Il fiume è gelato per otto mesi all'anno (da ottobre a maggio, compresi); non esistono centri urbani di qualche rilevanza lungo il suo corso".

Mentre stai leggendo il Kulu russo, il Kulu gialloblù ha già fatto gol. Dejan Kulusevski, senza alcun dubbio, è l'uomo della settimana in casa Parma. Anzi, senza esagerare troppo, si può affermare tranquillamente che lo svedesino è l'uomo in più dei crociati in questo inizio di stagione. Arrivato in sordina, mentre impazzavano i nomi di Karamoh, Inglese ed Hernani, tanto per intenderci, il classe 2000 è diventato subito il pupillo di mister D'Aversa. Che, nel ritiro estivo in Alto Adige, aveva avvisato i cronisti presenti: "Occhio a Kulusevski, è forte per davvero". 

E l'occhio clinico di D'Aversa ci ha preso, per davvero. Il più giovane titolare crociato ha disputato un inizio di stagione a mille all'ora, trovando anche la prima rete un paio di giorni fa col Torino. E l'ha fatto nel giro di un centinaio di secondi, con un gol rapido e immediato, proprio come lui. Un gol, e qui occupo in maniera indiscriminata ParmaLive.com per inserire fatterelli personali, che ha permesso al sottoscritto di battere il primo in classifica al Fantacalcio. Con il giocatore meno pagato all'asta, preso a 1 solo credito, diventato subito titolare fisso.

Perché, e qui torniamo a fare i seri, la media voto di Kulusevski (o Kulumessi, come qualcuno già scherzosamente lo chiama), è tra le più alte di tutto il campionato italiano. E non potrebbe essere altrimenti: sovente migliore in campo, uomo assist, dribblatore, corridore e passatore di gran classe. 

C'è un solo neo in tutta questa storia: che l'atalantino è, appunto, atalantino. I bergamaschi, conoscendo le grandi capacità dell'esterno tuttofare, hanno deciso di blindarlo e, al massimo, di prestarlo. Intanto, però, godiamocelo con la maglia crociata. E al Fantacalcio.