L'ultima, vera, spiaggia del Parma. Se ci sei batti un colpo, altrimenti sarà B

30.03.2021 22:55 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
L'ultima, vera, spiaggia del Parma. Se ci sei batti un colpo, altrimenti sarà B
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Tante volte in questa stagione si è parlato di "ultima spiaggia" in riferimento alle partite del Parma. Lo era stato il derby con il Bologna, le due partite in fila con Udinese e Spezia, anche l'ultima partita, quella contro il Genoa, dopo la vittoria contro la Roma. Il Parma non è mai riuscito a sfruttare queste ultime spiagge, ma in un modo o nell'altro è comunque sempre rimasto aggrappato al treno salvezza che, al netto di una partita in meno del Torino, è distante solo quattro punti. E allora la partita di sabato contro il Benevento diventa non sono l'ultimissima spiaggia, ma anche l'ultimissima possibilità di risucchiare nell'intestina lotta per mantenere la categoria anche una squadra che, al momento, pare piuttosto tranquilla. 

Sono dieci, infatti, i punti di distacco tra Benevento, sedicesimo, e Parma, diciannovesimo. Dieci punti, uno per ogni partita che resta da qui a fine stagione. Difficile per una squadra che in tutto il campionato ha vinto solo tre partite pensare di poter rosicchiare tutto questo margine in così poco tempo, ma la matematica tiene ancora in vita il Parma, e le prestazioni della squadra di D'Aversa ci sono sempre state, almeno negli ultimi due mesi. Ciò che è mancato, principalmente, è la fase difensiva, spesso discontinua nel corso della partita, ma anche quella lucidità che permette di chiudere le partite al momento giusto. Ora il Parma non ha più scuse, deve ritrovare anche queste due caratteristiche per tentare quantomeno di lottare fino in fondo. E se contro il Benevento venisse fuori qualsiasi risultato che non sia una vittoria, sarebbe davvero difficile pensare ad un epilogo diverso dalla retrocessione in B.