Parma-Juventus 0-1, decide Chiellini: ducali meglio nel secondo tempo

24.08.2019 20:00 di Vito Aulenti Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Parma-Juventus 0-1, decide Chiellini: ducali meglio nel secondo tempo

Non comincia benissimo il campionato del Parma, che, davanti ai suoi tifosi, perde di misura al cospetto della corazzata Juventus (decide il match una rete nel primo tempo di Chiellini). La squadra ducale, troppo passiva nella prima frazione, mostra la sua parte migliore nella ripresa, pressando alto i bianconeri e attaccando con maggiore convinzione, pur non riuscendo a creare palle-gol di una certa pericolosità.

A dominare il gioco è subito la Juventus, che già nei primi minuti va vicina al gol con Cristiano Ronaldo, bravo a sovrastare di testa Laurini ma non altrettanto nell'inquadrare la porta. Il Parma risponde qualche istante più tardi in contropiede con Inglese, il quale raccoglie una corta respinta avversaria impegnando severamente Szczęsny con una botta centrale. Ad andare in vantaggio al 21' è però la formazione bianconera, con Chiellini che, sugli sviluppi di un corner, riesce a correggere in rete un tiro sporco di Alex Sandro. La reazione dei ducali c'è ma è davvero flebile, e così la Juventus può continuare a dominare l'incontro, rendendosi ancora pericolosa con CR7: proprio il portoghese, al 34', sigla in diagonale il gol 2-0, ma il VAR annulla il raddoppio bianconero per una presunta posizione di fuorigioco dell'ex Real Madrid. Il primo tempo termina così, con le squadre che vanno all'intervallo sul risultato di 1-0 in favore dei ragazzi di Martusciello.

Il Parma rientra in campo con tutt'altro piglio, ma è sempre la Juve a creare le occasioni più pericolose, in particolare con Higuain e Cristiano Ronaldo, per il quale il Tardini sembra essere davvero stregato: nella ripresa, il portoghese ci prova ben tre volte, centrando lo specchio solo in un'occasione, con Sepe pronto a respingere la sua conclusione. La squadra ducale, rinvigorita dall'ingresso di Siligardi, prova ad attaccare con più costanza e propositività, ma di fatto l'unica occasione pericolosa dei ducali arriva su calcio di punizione, con Hernani che, con un destro potentissimo, per poco non inquadra la porta.