Verso Napoli-Parma: emergenza a centrocampo per i crociati

11.12.2019 20:34 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Verso Napoli-Parma: emergenza a centrocampo per i crociati

Fra tre giorni tornerà in campo il Parma, che nel tardo pomeriggio di sabato sarà impegnato contro il Napoli per la sedicesima giornata di Serie A. Ore particolarmente caotiche a Napoli che questo pomeriggio ha presentato il nuovo allenatore Gennaro Gattuso, che sostituisce l’esonerato Carlo Ancelotti e che farà il proprio debutto contro il Parma al San Paolo. Analizziamo ora nel dettaglio le ultime notizie delle due squadre:

LE ULTIME DA PARMA - Crociati al lavoro anche questa mattina in preparazione della trasferta di Napoli, in un match che potrebbe addirittura valere il sorpasso in classifica, visto che entrambe le squadre sono appaiate a quota 21. D’Aversa ha problemi a centrocampo, dove ieri si è fermato Kucka e con Scozzarella che continua con il lavoro personalizzato. Probabile dunque che il tecnico si affidi a Brugman con Hernani, reduce dalla sua miglior gara in crociato, e Barillà, che sappiamo non essere al 100% della forma.  Meno possibilità per Alberto Grassi, che ha ancora un minutaggio limitato. Dietro dovrebbe essere confermata la squadra di Genova, così come in attacco, dove Cornelius con una settimana in più di lavoro avrà più minuti nelle gambe.

LE ULTIME DA NAPOLI -  Primo giorno di scuola per Gennaro Gattuso che ha ereditato questa mattina la squadra dall’esonerato Carlo Ancelotti. I napoletani, vittoriosi ieri in Champions League, non sono in un momento brillante ma il cambio di allenatore potrebbe ricaricare l’ambiente. E’ atteso già dalla prima partita qualche cambiamento, con Gattuso orientato a riutilizzare il 4-3-3 accantonato da Ancelotti, con Milik ritrovato in avanti e Lozano e Mertens sulle ali. A centrocampo Allan agirebbe da regista con Fabian e Zielinski mezzali. Dietro confermata la retroguardia Ancelottiana, con Koulibaly e Manolas al centro e Di Lorenzo e Mario Rui in fascia.