SPAL con l'acqua alla gola: contro il Parma gara da ultima spiaggia?

25.02.2020 21:25 di Giuseppe Emanuele Frisone   Vedi letture
SPAL con l'acqua alla gola: contro il Parma gara da ultima spiaggia?

La prossima gara tra Parma e SPAL ha quasi il sapore del dentro o fuori. Non tanto per i crociati, che classifica alla mano sono praticamente in lotta per un piazzamento europeo, ma per la formazione estense, alle prese con una stagione estremamente complicata. I biancazzurri solo poche settimane fa hanno dovuto peraltro compiere una scelta molto dolorosa, esonerando Leonardo Semplici, protagonista assoluto della cavalcata fino alla Serie A (con salvezza nella massima serie). Al suo posto c'è ora Luigi Di Biagio, che però ha ereditato una situazione veramente difficile: la SPAL ha appena 15 punti, al momento ben 8 in meno della Sampdoria, quart'ultima e quindi virtualmente salva. Insomma, con le giornate di campionato che scorrono diminuisce anche il tempo a disposizione, e diventa dunque chiaro come per la SPAL si avvicini l'ora del dentro o fuori, con una partita che già potrebbe definirsi "l'ultima spiaggia".

Eppure, all'andata fu proprio la SPAL a vincere, con l'acuto di Petagna. Certo, era l'inizio del campionato, ma in quella gara la squadra estense dimostrò le sue capacità a fronte di un Parma, va detto, non irresistibile. Un girone dopo le cose sono radicalmente cambiate ma, memori di quella gara, i giocatori della SPAL faranno di tutto per ripeterla, quantomeno nel risultato. Del resto la permanenza in Serie A passa dalle vittorie, indispensabili per il raggiungimento di una difficile salvezza. E il Parma? Ai crociati spetta il compito di controllare tutto questo, e cercare di approfittare delle debolezze della squadra di Di Biagio. Cosa che non sarà facile, contro una squadra che domenica si gioca tantissimo.