Canovi: "Devono essere i giocatori stessi a chiedere di ridursi lo stipendio"

01.04.2020 19:53 di Vito Aulenti Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Canovi: "Devono essere i giocatori stessi a chiedere di ridursi lo stipendio"

L'avvocato Dario Canovi, intervenuto ai microfoni di TMW, si è così espresso sul tema relativo al taglio degli stipendi da parte dei calciatori: "I giocatori della Juventus hanno accettato in modo molto intelligente la riduzione di una parte degli stipendi con un rinvio dell'incasso degli altri all'anno prossimo. Credo che il calcio debba muoversi su questa strada: i giocatori devono comprendere che è una crisi che sta colpendo tutto il mondo, non solo quello del calcio. Ritengo sia giusto che loro debbano accettare, anzi debbano farsi parte diligente ed essere loro stessi a ridursi lo stipendio in forma volontaria, senza bisogno di costrizioni o di leggi o di regolamenti nuovi. Se penso che la stagione possa riprendere? La vedo molto difficile e credo sarà quasi impossibile riuscire a finire questa annata con un titolo e stabilendo le retrocessioni. C'è la volontà di tornare a giocare da parte di quasi tutti, dei club, della Federazioni e delle Leghe. Ma sarà a mio avviso molto molto difficile".