Carli a PL: "Dal 27 ripartiamo: arriviamo al campo alle 9 e ce ne andiamo alle 7"

24.12.2020 14:00 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
Carli a PL: "Dal 27 ripartiamo: arriviamo al campo alle 9 e ce ne andiamo alle 7"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Nel corso dell'intervista rilasciata a ParmaLive.com, che vedrà tra domani e il giorno di Santo Stefano la seconda e la terza parte (qui la prima), Marcello Carli, direttore sportivo del Parma, ha parlato anche della scelta di andare in ritiro dal 27 dicembre, quando i crociati si ritroveranno a Collecchio dopo qualche giorno di vacanza. Ecco di seguito le parole del Direttore, che spiega così la decisione presa: “L’idea del ritiro nasce nell’ottica di capire i momenti in cui si deve lavorare forte, e quando lo si deve fare non solo sul campo ma anche nell’autostima e nel far crescere l’idea di gruppo e di una squadra forte. Abbiamo una struttura importante, abbiamo tutto quello che ci serve. Stacchiamo quattro giorni, quando torniamo è giusto mettersi lì, fare un piccolo break dove si mette al centro il lavoro dal mattino alla sera. E’ come una sorta di pre preparazione, e viene in un momento in cui è giusto guardarsi un po’ in faccia, parlarsi di più, vivere a stretto contatto ed è una cosa importante da fare. Non è che creda molto nei ritiri punitivi, lasciano il tempo che trovano. Credo in momenti in cui è giusto mettere il lavoro al centro. Ci sarà da lavorare, sarà una settimana che porterà ad un periodo in cui si giocherà ancora ogni tre giorni. E’ un campionato in cui dobbiamo crescere come idea di squadra, tutto passa da lì. Dal 27 ripartiamo: andiamo al campo alle 9 e ce ne andiamo alle 7, sfruttiamo questo tempo per lavorare al massimo. Altre medicine non ce ne sono, noi dobbiamo sapere che dobbiamo fare un grande allenamento il 27, con spirito e voglia. E così il 28, il 29, il 30 e via dicendo. Questo è quello che va messo davanti a tutto, il lavoro. Cosa succederà tra venti giorni non lo sappiamo. Fabio è stata una mia scelta, me l’hanno fatta fare, non c'è motivo perché io mi spenda per proteggerlo”.

 - Rileggi la prima parte dell'intervista di ParmaLive a Marcello Carli -