La lezione 2019: un girone di ritorno da non ripetere

26.12.2019 16:45 di Alessandro Tedeschi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
La lezione 2019: un girone di ritorno da non ripetere

Il 29 dicembre 2018, un anno fa, il Parma chiudeva il girone di andata dello scorso campionato con una sconfitta in casa contro la Roma e 25 punti in classifica. Gli stesso identici punti con cui il Parma chiude il 2019, anche se mancano due giornate al termine del girone di andata, con le sfide con Atalanta (proibitiva) e Lecce (tra le mura amiche) che potrebbero aumentare il bottino crociato. Ma da quei 25 punti della passata stagione il Parma deve imparare una lezione importante per fare un ulteriore step in avanti: mai abbassare la guardia. L'anno scorso, dopo la vittoria alla prima di ritorno ad Udine che portò i crociati a quota 28, si spense la luce, anche a causa dei tanti infortuni, e la salvezza arrivò solo alla penultima giornata. 

L'obiettivo primario di questa stagione sarà quello di imparare la lezione e non ripetere lo sciagurato girone di ritorno visto l'anno scorso, consapevoli del fatto che la rosa quest'anno sia più competitiva, che il mercato alle porte potrebbe dare una mano importante e che, chissà, magari la buona sorte potrebbe cominciare a sorridere ai crociati, almeno sotto il punto di vista degli infortuni. Con la rosa al completo questo Parma se la può giocare a viso aperto con tutti, come ampiamente dimostrato, e raggiungere quota 40 al più presto. Per poi sognare qualcosa in più...