PL - Apolloni predica fiducia: “Maresca ha idee di calcio importanti, ci vorrà pazienza"

16.08.2021 19:26 di Donatella Todisco   vedi letture
PL -  Apolloni predica fiducia: “Maresca ha idee di calcio importanti, ci vorrà pazienza"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Giovanni Padovani

Domenica 15 agosto il Parma ha disputato la prima partita stagionale contro il Lecce , in occasione dei trentaduesimi di finale di Coppa Italia. L'incontro è terminato con la vittoria dei salentini che si sono imposti al Tardini 1-3. Luigi Apolloni, ex giocatore e tecnico gialloblù, ha seguito la sfida e ha rilasciato ai microfoni di Parmalive.it le sue considerazioni sulla squadra ducale.

Ieri brutta sconfitta contro il Lecce. Che impressione le ha fatto il Parma?
"Il Parma è una squadra in costruzione: sta cercando di assimilare le idee di gioco di Maresca. Sono delle belle idee perché in alcuni momenti si sono viste delle belle giocate che hanno permesso al Parma di arrivare alla conclusione, come anche in altri momenti in cui la squadra doveva gestire il non possesso palla e comunque ci sono stati momenti di difficoltà. C’è da lavorare come sempre nelle cose e per migliorare occorre tempo. Per poter valorizzare le idee di calcio di Maresca occorre focalizzare quelle che sono le direttive".

Cosa ne pensa del gioco proposto da Maresca?
"La squadra gialloblù ha fatte vedere delle giocate importanti. Purtroppo il risultato penalizza moltissimo, ci sono stati moltissimi errori, dettati probabilmente dall’emozione. Il lavoro alla lunga pagherà moltissimo. Ci vorrà pazienza da parte della società e dei tifosi perché quando c’è un cambiamento come quello effettuato dal Parma, è obbligatorio aspettare".

Le idee del mister campano porteranno il Parma a essere una delle squadre protagoniste di B?
"Il Parma ha le qualità per essere una protagonista della prossima Serie B. Maresca ha idee di calcio importanti e ha dimostrato di saper conoscere il calcio e di saper indirizzare le proprie squadre a migliorarsi. Ci vorrà pazienza. Il campionato di Serie B non è facile: ci vuole molta organizzazione e i giocatori, oltre a seguire le indicazioni dell’allenatore, devono anche assumersi delle responsabilità".

Le è piaciuto qualche individulità in particolare nei gialloblù?
"Non mi sono soffermato molto sui singoli. Daniele Iacoponi è partito bene ma alla lunga ha pagato il caldo. L’importante è che sia chiaro che chiunque venga chiamato a disposizione sappia che il campionato, che inizierà tra 4 giorni, è impegnativo e occorre farsi trovare nella migliore delle condizioni per affrontarlo".

In quale reparto interverebbe sul mercato?
"Non saprei. Per questa questione è importante la il parere dell’allenatore e dei dirigenti che seguono la squadra e, osservando gli allenamenti, riescono a vedere i miglioramenti dei giocatori. Penso che la miglior risposta sappiano darla loro: sanno cosa manca e cosa può essere valorizzato".

@ESCLUSIVA PARMALIVE - RIPRODUZIONE RISERVATA