Si possono discutere i modi, ma Krause ha portato il massimo livello del calcio femminile a Parma. E che sia da traino per la squadra maschile

11.06.2022 00:01 di Alessandro Tedeschi Twitter:    vedi letture
Si possono discutere i modi, ma Krause ha portato il massimo livello del calcio femminile a Parma. E che sia da traino per la squadra maschile

E' la notizia che più ha tenuto banco nelle ultime quarantotto ore: il Parma è in Serie A, non con la squadra maschile, bensì con quella femminile. Era intenzione sin da subito di Kyle Krause quella di puntare con forza non solo sulla prima squadra maschile, ma anche sul femminile, in rapida ascesa in tutto il mondo, e sul settore giovanile. Ed il presidente crociato non ha perso tempo per ribadirlo ulteriormente anche nell'ultima conferenza: "Voi vi chiederete il perché di questa scelta, ve lo dico...ci si è presentata l'opportunità di fare questo salto ed andava colta. La crescita del football femminile è evidente. Guardate a Barcellona: 90 mila spettatori hanno seguito la squadra femminile, numeri incredibile, è un fenomeno in ascesa. La vera domanda era perché non offrire le stesse opportunità alle donne che hanno anche gli uomini".

LEGGI QUI - Krause sul Parma femminile: "Abbiamo acquisito l'Empoli Ladies. Vediamo se giocheremo al Tardini o a Noceto"

Ora si possono discutere i modi, il come si è raggiunta questa Serie A, ma fatto sta che il presidente crociato voleva portare ai massimi livelli la squadra femminile e vi è riuscito nel più breve tempo possibile. E' vero che "eticamente" può essere una mossa discutibile, perché i meriti sportivi vanno completamente persi così facendo, ma è anche vero che il mondo del calcio femminile si trova ad un passo importante: il passaggio al professionismo. Un salto in avanti che comporta spese maggiori per chi vuole restare al vertice e difficilmente sostenibili per alcune realtà della Serie A femminile. Quella colta da Krause è un'opportunità, e come tale va vista, non come uno scippo nei confronti dell'Empoli. Se non fosse stato il Parma sarebbe stata un'altra società a prendere il posto dei toscani, che avrebbero meritato la A per meriti di campo.

LEGGI QUI - Ecco il nuovo Parma femminile: cinque calciatrici in arrivo dall'Empoli Ladies

Per una volta potrà essere il calcio femminile a fare da traino a quello maschile. Perché l'impegno di Krause per tenere la squadra al vertice sarà certamente importante e non sono escluse sorprese in campagna acquisti, che potrebbero dare entusiasmo a tutto l'ambiente. E lo stesso impegno il presidente lo ha promesso per quelle ragazze che in questa stagione hanno vestito la maglia crociata, portando la squadra, momentaneamente, in Serie C: "Ci sono alcune giocatrici giovani della Prima Squadra che ci auguriamo potranno fare parte della Primavera, mentre con altre stiamo cercando con altre una sistemazione anche con altre squadre. Assicurarsi che queste ragazze saranno ricollocate in una situazione positiva per loro sarà fondamentale per me. Hanno ricevute tutte un premio per i successi conseguiti". L'impegno da parte del presidente non verrà meno per tutte quelle ragazze che hanno scritto una pagina importante della storia del Parma femminile.