Il Parma si affida a Santa Krause: adesso è necessario soddisfare le richieste di Liverani

23.09.2020 12:00 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
Il Parma si affida a Santa Krause: adesso è necessario soddisfare le richieste di Liverani
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Che settimana, quella del Parma. L’esordio in campionato, l’arrivo di una nuova proprietà, presentazioni in pompa magna per un progetto intrigante, interessante, convincente ma non immediato. Siamo in pieno calciomercato, seppure sia un mercato strano, per certi versi mai visto, che a poco più di dieci giorni dal termine vede un immobilismo generale, salvo un paio di squadre che stanno tentando l’all-in. Non è facile comprare. Non è facile perché non è facile vendere, la priorità di praticamente tutte le squadre della nostra Serie A (e non solo). Del discorso lista abbiamo parlato negli scorsi giorni, ma la realtà dei fatti ci consegna un Parma in piena ricostruzione, che ha bisogno di almeno quattro pedine per poter partire con il piede giusto in questo ambizioso progetto.

Affidare la panchina ad un tecnico in rampa di lancio e con idee interessanti e precise come Fabio Liverani significa anche doverlo accontentare in tutto e per tutto: Liverani, per rendere al meglio, ha bisogno di giocatori specifici, con caratteristiche specifiche. Un trequartista, centrali di difesa veloci, un regista che non si nasconda e una seconda punta che faccia veramente la seconda punta. Tanto, forse troppo per questa sessione, ma necessario per partire davvero con questa avventura. Ed è qui che diventerà fondamentale la nuova proprietà, che non potrà attendere le uscite per investire su un mercato ad oggi affollato, ma in cui tutti guardano le vetrine senza entrare nel negozio. Sono tanti i giovani di belle speranze trattati, chi più vicino (Valenti, Zeqiri) e chi meno (Ricci, per cui però serve un discorso a parte, e un trequartista).

Sarà importante ora dare il via libera a Marcello Carli, che in carriera ha dimostrato di conoscere alla grande il mondo under, e che in passato qualche grande colpo low cost è riuscito a piazzarlo. Sarà importante potenziare sin da subito questa squadra, mettere a disposizione ragazzi a Fabio Liverani per continuare in quel percorso di crescita e conoscenza appena iniziato, e per cui ci vorrà tempo che non c’è. Sarà importante far partire davvero questo mercato, per non rischiare di dar corda a quel malcontento che, in maniera scellerata, aleggia già in alcuni tifosi che forse non si rendono conto del momento storico che stiamo vivendo, e che forse si aspettavano, ingenuamente, la consecutio nuova proprietà = acquisto da 40 milioni. Calma e sangue freddo, i prossimi 14 giorni definiranno la stagione del Parma.