Allacciate le cinture: ci attendono venti giorni frenetici in chiave mercato. Anche Vazquez, come Buffon, chiude un cerchio a Parma?

19.06.2021 18:30 di Vito Aulenti Twitter:    Vedi letture
Allacciate le cinture: ci attendono venti giorni frenetici in chiave mercato. Anche Vazquez, come Buffon, chiude un cerchio a Parma?
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Sistemati porta e centrocampo con un doppio micidiale colpo chiuso nel giro di poche ore, la dirigenza del Parma non si ferma, anzi... E' proprio adesso che inizia il bello per Javier Ribalta e il suo staff, che avranno il compito di costruire gran parte del Parma 2021-2022 già nei prossimi venti giorni. Come rivelato qualche giorno fa dal direttore sportivo crociato Mauro Pederzoli, infatti, le intenzioni del club ducale sono chiare: l'idea è quella di dotare mister Enzo Maresca entro il 9 luglio di una rosa che sia il più vicino possibile a quella che effettivamente sarà protagonista nel prossimo campionato di B ("Dobbiamo fare qualcosa in tutti i reparti e abbiamo delle idee, ma prima di tutto ci occuperemo del mercato in uscita anche se sarà difficile. Serviranno lavoro, pazienza e fantasia, ma costruiremo una rosa competitiva. Faremo comunque il possibile per consegnare a Maresca una squadra quasi al completo in vista della partenza per il ritiro"). Termina dunque ufficialmente la fase relativa alla definizione delle strategie: adesso è il momento di metterle in pratica, dando forma al nuovo Parma targato Maresca.

Tra i nomi più altisonanti accostati ai ducali da radiomercato, spicca senz'altro quello di Franco Vazquez, il quale, a pochi giorni dalla scadenza del contratto col Siviglia, si sta guardando attorno alla ricerca di una nuova allettante avventura. Proprio Parma potrebbe dargli gli stimoli desiderati, col suo ex compagno di squadra Maresca che lo metterebbe al centro del progetto gialloblù, affidandogli le chiavi della trequarti e la libertà di inventare. Come nel caso di Buffon, il passaggio in Emilia rappresenterebbe un po' la chiusura di un cerchio per El Mudo, che una decina di anni fa era già a Parma per firmare il contratto, salvo poi dover abbandonare l'idea di vestire la maglia crociata a causa del clamoroso dietrofront del Belgrano, il suo club d'appartenenza d'allora, che ad operazione già conclusa chiese al Parma di alzare l'offerta, facendo di fatto saltare l'affare. Adesso nessuna società potrà ostacolarlo: a giorni, infatti, Vazquez sarà uno svincolato di lusso, e sarà dunque lui, assieme al suo entourage, a decidere il suo destino. Buena suerte!