*Rewind Parma 2016* - 08/12: Sudtirol-Parma 0-1, D'Aversa arriva e vince subito

26.12.2016 14:46 di Nico D'Agostino   Vedi letture
*Rewind Parma 2016* - 08/12: Sudtirol-Parma 0-1, D'Aversa arriva e vince subito

Nessuna differenza nell'approccio alla gara da parte dei ducali di D'Aversa rispetto alle precedenti versioni di Apolloni e Morrone, anzi stesso copione: squadra arroccata in difesa, con difficoltà nella manovra, poco propositiva e timida nell'aspetto agonistico. Piccolo trotto anche nella seconda frazione e sempre con il Sudtirol a fare la partita, almeno fino al lampo di Nocciolini. Infatti, quasi inaspettatamente, sugli sviluppi di una rimessa laterale Scavone è bravo a servire di punta un'ottima palla in area per l'accorrente centravanti che questa volta non lascia scampo all'incolpevole Marcone ed insacca di sinistro il gol del vantaggio del Parma. Finisce così, con una sofferta ma importantissima vittoria la prima partita di mister D'Aversa sulla panchina gialloblù.

CLASSIFICA: Venezia 35, Pordenone 34, Reggiana 33*, Sambenedettese 30, Parma 29, Padova 29, Gubbio 28, Bassano 28, FeralpiSalò 25*, Albinoleffe 25, Santarcangelo 20, Südtirol 18, Ancona 17, Lumezzane 17*, Teramo 16, Maceratese 15*, Fano 14, Modena 13, Mantova 12, Forlì 10.

D'Aversa: "Sotto l'aspetto del risultato, siamo partiti benissimo: esordire con una vittoria fa sempre piacere. La partita è stata sofferta nel primo tempo, perché loro giocano molto bene. Ci hanno costretto spesso ad abbassarci un po' troppo, soprattutto nei primi 20': poi la squadra ha preso campo e ha subito meno. A livello di palle-gol, penso siano state più limpide quelle create da noi. Nella ripresa abbiamo tenuto bene, dopo l'1-0 abbiamo avuto anche la possibilità di chiudere la partita".

Nuovo inizio, oggi, per il Parma con la prima panchina di Roberto D'Aversa e con la poltrona di direttore sportivo finalmente occupata da Daniele Faggiano. Subito in salita le scelte di formazione per il nuovo mister con tante defezioni in difesa: oltre agli infortunati Garufo, Coly e Benassi i ducali devono rinunciare anche allo squalificato Lucarelli. Il modulo scelto è il 4-3-3 con Mazzocchi nell'insolita veste di terzino destro ma la prima panchina di Roberto D'Aversa è un successo beneaugurante, soprattutto a livello mentale e di autostima.