Under 16, Di Benedetto: “Non mi è piaciuto l'approccio, gol Lazio evitabili"

24.02.2020 18:40 di Giorgia Macchia   Vedi letture
Under 16, Di Benedetto: “Non mi è piaciuto l'approccio, gol Lazio evitabili"

Mister Stefano Di Benedetto è stato intervistato, al termine dell’incontro Under 16 Lazio-Parma, da Gabriele Majo, responsabile ufficio stampa e comunicazione del Settore Giovanile e delle Squadre Femminili del Parma Calcio 1913. Queste le sue parole: “La partita si è decisa nel primo tempo, non solo per i due gol presi, ma anche perché la squadra non mi è piaciuta nell’approccio. Sull’1-0 noi abbiamo avuto una buona palla gol con Antognoni, che avremmo potuto concretizzare meglio e magari poteva diventare un’altra partita. E’ giusto, dunque, affermare che ci ha penalizzato il primo tempo, e poi i due gol della Lazio si potevano evitare, una punizione laterale e un tiro cross da dentro l’area sono leggerezze che non possiamo permetterci. Mentre nel secondo tempo la squadra, a mio parere, ha giocato bene, anche se non benissimo: è stata propositiva, abbiamo provato a cambiare inerzia alla gara. Siamo un gruppo di una ventina di ragazzi e tutti siamo importanti: può capitare che uno dei nostri migliori giocatori non sia in partita o si faccia male. Alle volte si pensa che si gioca da soli, invece c’è sempre un avversario che si incontra e la Lazio è anche un avversario particolare per questa categoria: è una squadra molto fisica, a livello strutturale sembrava quasi una Primavera. Anche se siamo nel Settore Giovanile avevo notato subito, nei primi minuti che c’era un clima diverso rispetto alle altre gare, però bisogna adattarsi, bisogna accettare la sconfitta, che fa parte del gioco, e lavorare intensamente in allenamento, così come alle volte bisognerebbe sapere vincere bene, comportandosi bene, mostrando sempre il rispetto verso gli avversari. Sono convinto che quando riprenderemo i ragazzi avranno voglia di fare bene”.