Brugman signore del centrocampo, Man e Mihaila volano. Le pagelle di ParmaLive.com

14.03.2021 17:30 di Niccolò Pasta Twitter:    vedi letture
Brugman signore del centrocampo, Man e Mihaila volano. Le pagelle di ParmaLive.com
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Sepe 6.5 - Bentornato! Dopo un paio di partite un po’ grigie, ecco la prestazione a cui Sepe ci ha abituato per tutto lo scorso anno. I palloni alti sono tutti suoi, risponde bene dopo le critiche.

Conti 6.5 - Un errore di valutazione con cui manda in contropiede la Roma ma per il resto una gara solida, contro un avversario ostico come Spinazzola, a cui concede solo un cross ad inizio gara e poco altro. Dall’82’ Laurini sv

Bani 7 - Tiene una linea piuttosto particolare, restando ultimo uomo e prendendosi qualche rischio sui lanci lunghi ma nel complesso gioca una buona gara in marcatura su Dzeko, non l’ultimo arrivato, facendo vedere anche personalità in un paio di ripartenze, guidate proprio da lui.

Osorio 7 - E’ lui ad originare il gol dell’1-0, con quel lancio preciso che permette a Man l’assist. Ammonito a metà primo tempo, riesce a gestire alla grande un fardello non da poco.

Pezzella 7 - Vince, per distacco, il duello con Bruno Peres, sia quando attacca che quando difende. Si propone con decisione con buoni tempi, creando sempre superiorità quando il Parma attacca a sinistra. Sbaglia un solo pallone, che rischia di costare carissimo al Parma.

Hernani 7 - Per la prima volta capitano, salva il risultato dopo pochi minuti con una azione di disturbo su Pellegrini, che stava per colpire a botta sicura dal limite dell’area piccola. Mette in mostra anche una velocità che fin qui non si era mai vista, lotta e recupera qualche pallone, ma dal punto di vista della costruzione del gioco non combina molto. Freddissimo, glaciale, perfetto dal dischetto. Dal 72’ Grassi 6 - Bravo a lottare e soffrire nel finale.

Brugman 8 - Gara molto saggia quella del regista uruguaiano, che gioca praticamente da centrale in impostazione, stando più basso rispetto ai due compagni di reparto, attento quando Pedro si accentra per liberare il mancino. La sua fotografia di gara è a metà ripresa, quando anticipa Pellegrini e riparte in contropiede guidando l’offensiva: salta due uomini e poi cambia gioco. Bravo, intelligenza tattica rara, legge tutte le palle filtranti della Roma e le fa sue.

Kurtic 7 - Altri segnali di crescita dopo la buona gara di Firenze. Lotta nel mezzo contro Pellegrini, rubando palle importantissimi e gestendole con saggezza. Svaria più volte lanciando Man e Mihaila, mettendo quella fisicità giusta nel mezzo.

Man 7.5 - La battuta Super-Man viene naturale, ma la prestazione del rumeno oggi è praticamente perfetta. Indomabile nell’uno contro uno, mette l’assist per Mihaila che sblocca la gara. Si divora un gol ad inizio ripresa ma fa niente, per una volta il Parma non paga l’errore.

Pellè 7 - Signore e Signori, Graziano Pellè. Prestazione dominante spalle alla porta, tiene su decine di palloni svariando sulle fasce. È inoltre un leader insospettabile: per tutta la durata della gara incita i compagni, dà indicazioni, motiva tutti. Guadagna il rigore del 2-0 ed esce stremato poco dopo. Più utile dell’ossigeno. Dal 60’ Zirkzee 5.5 - Lotta poco e si sacrifica anche meno. Deve capire che se il Parma vuole giocarsela deve mettere tutto sé stesso in campo.

Mihaila 8 - Con Man parla la stessa lingua, e non parliamo del rumeno. Sfugge via come una furia a Mancini e Bruno Peres, è freddissimo davanti a Pau Lopez, sbloccando la gara. Partecipa all’azione che porta al rigore realizzato da Hernani, mette una palla che canta a Man, il quale non è altrettanto freddo davanti al portiere. Devastante. Dall’82’ Karamoh sv