Ultimo weekend di incertezza, poi nascerà il nuovo Parma. Intanto ormai è lotta a due per il ruolo di ds

08.08.2020 18:25 di Vito Aulenti Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Ultimo weekend di incertezza, poi nascerà il nuovo Parma. Intanto ormai è lotta a due per il ruolo di ds

Ancora un altro weekend di "incertezza", e poi, all'inizio della prossima settimana, potrà cominciare a nascere il Parma targato 2020-2021. In attesa che si sblocchi la trattativa per il passaggio di proprietà, a costruire la nuova rosa crociata saranno, come ormai noto, ancora una volta i soci di Nuovo Inizio, i quali a strettissimo giro di posta dovrebbero sciogliere le riserve circa il ruolo di direttore sportivo. Dopo l'improvvisa decisione di Faggiano di intraprendere una nuova avventura altrove, la società ducale ha già incontrato nei giorni scorsi Marcello Carli, fresco di addio al Cagliari, e Dario Baccin, giovane promettente dirigente attualmente sotto contratto con l'Inter.

In realtà, proprio in queste ore, il club emiliano avrebbe dovuto incontrare pure lo juventino Federico Cherubini, che però è stato blindato dal numero uno bianconero Andrea Agnelli (per l'ex Foligno si è anche ipotizzata la promozione nel ruolo di ds al posto di Paratici, che tuttavia pare destinato a rimanere a Torino). Sarà dunque una "sfida" a due tra Carli e Baccin, due profili completamente diversi che stuzzicano, per motivi differenti, il Parma: a brevissimo scopriremo la scelta di Pizzarotti & C: una decisione che, inevitabilmente, inciderà in qualche modo sul futuro di mister Roberto D'Aversa.