Siligardi: "Un gol che mi dà morale. Io fuori lista? Chiedete a Faggiano e Pizzarotti"

05.12.2019 21:39 di Giuseppe Emanuele Frisone   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Siligardi: "Un gol che mi dà morale. Io fuori lista? Chiedete a Faggiano e Pizzarotti"

In mixed zone, dopo il match tra Parma e Frosinone, ha parlato Luca Siligardi, attaccante dei crociati, che ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: "Il mio gol è stato importante, ho cercato di prendere l'occasione al balzo per fare una buona prestazione. Sono contentissimo di aver fatto gol, perché mi dà morale. Mi prendo questo piccolo giorno di felicità".

Vuoi ripercorrere il tuo gol?
"Laurini era sulla fascia, mi sono staccato per ricevere la palla, l'ho spostata con un tocco e l'ho messa a giro sul secondo palo".

Per te questo gol cambia qualcosa?
"Io sono contento che il Parma riesca ad andare avanti in Coppa Italia, e di aver contribuito. A me dà morale e fiducia per il futuro".

Quante possibilità ci sono che rientri in lista?
"Questo lo dovete chiedere alla società, soprattutto a Faggiano e a Pizzarotti. Per me essere stato messo fuori lista è stato un fulmine a ciel sereno, per cui dovete chiederlo a loro: sapranno loro quello che devono fare. Io cerco sempre di essere professionale negli allenamenti".

Saranno stati giorni difficili per te:
"Sì, sono stati molto duri. Vedere i compagni allenarsi tutti i giorni senza dargli una mano la domenica, è la cosa peggiore che può capitare quando sei in un gruppo. Quando il mister mi ha detto che avrei giocato ero entusiasta e contento e pronto per dare una mano alla squadra. Lo ringrazio anche perché mi dà la possibilità di allenarmi con i miei compagni".

Hai più sentito Faggiano o Pizzarotti?
"No, io dal momento in cui sono stato messo fuori lista non ho sentito nessuno".

A chi dedichi il gol?
"A mia moglie e a mio figlio che sanno cosa sto passando e sono il mio supporto. Grazie a loro riesco a essere più sereno".

Come vedi il tuo futuro?
"Io ho ancora due anni e mezzo di contratto con il Parma, per cui non lo so. Sicuramente ho voglia di giocare, l'ho dimostrato anche oggi e non voglio essere un giocatore dimenticato fuori lista, anche senza motivo. La mia speranza è sempre di essere rimesso in lista, ma vediamo cosa succede a gennaio".