Sepe: "Questo ko ci insegna che dobbiamo lottare fino al 95'. La partita finisce solo col triplice fischio"

01.12.2019 18:29 di Vito Aulenti Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Sepe: "Questo ko ci insegna che dobbiamo lottare fino al 95'. La partita finisce solo col triplice fischio"

Il portiere crociato Luigi Sepe, "Nello spogliatoio c'era rammarico, però sta a noi gestire meglio queste partite. Oggi, con un po' di fortuna e intelligenza in più, avremmo potuto evitare questo gol".

Come hai visto il match?
"E' stata una partita equilibrata. Loro hanno avuto delle occasioni, ma anche noi. Il Milan è stato più bravo e fortunato di noi a sfruttare l'occasione. Dobbiamo lavorare di più: già da domani penseremo alla Sampdoria, sarà una partita importantissima visto come sono finite le ultime due gare".

E' sembrato un Parma un po' più molle rispetto alle ultime volte.
"Giocavamo contro una squadra forte, che è partita con ambizioni diverse rispetto alle nostre. Era una partita difficilissima, loro erano ben messi in campo: si è visto un bel Parma, ma anche un ottimo Milan. Peccato per il risultato".

Che insegnamenti può darvi questa sconfitta?
"Dobbiamo pensare a lavorare fino al 95': la partita finisce solo quando l'arbitro fischia. Dobbiamo fare attenzione, gli ultimi minuti ci stanno costando punti".

Ora arrivano le trasferte di Genova e Napoli.
"Noi guardiamo partita dopo partita, ora pensiamo al Frosinone. Poi si vedrà con la Sampdoria".

Noti qualche differenza rispetto all'anno scorso?
"Il Parma sta giocando bene con tutte. A parte la gara di Ferrara, dove abbiamo giocato malissimo per colpa nostra, tutte le partite sono state giocate. Possiamo mettere in difficoltà tutte, possiamo battere chiunque, però dobbiamo lottare fino al 95', altrimenti perdiamo contro chiunque".