Kurtic sul Parma: "Abbiamo trovato l'accordo in cinque minuti. Kulusevski sorprendente"

01.08.2020 17:57 di Giuseppe Emanuele Frisone   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Kurtic sul Parma: "Abbiamo trovato l'accordo in cinque minuti. Kulusevski sorprendente"

Nella lunga intervista rilasciata in esclusiva ai nostri microfoni, il centrocampista sloveno del Parma Jasmin Kurtic si è soffermato tra le altre cose sul suo arrivo a Parma e sull'atmosfera che ha trovato in squadra: "Sono arrivato a metà stagione ma quello che ha fatto il Parma fino ad adesso e anche quando io non c’ero sono state solo cose belle da vedere. Per cui giù il cappello per il Mister e i giocatori, che hanno fatto un lavoro importante per una società come il Parma. Avevo altre richieste, ma quando mi ha chiamato il Direttore non ci ho pensato nemmeno un po’, ci siamo messi d’accordo in cinque minuti e la trattativa è stata chiusa. Sono molto contento di essere qui e di fare parte di questo gruppo e di questa società. Poi qui sono tutti ragazzi bravi, trovi giovanissimi, ragazzi più esperti, c'è un bel miscuglio. Siamo un gruppo sano, un gruppo pronto per fare delle belle cose. Chi mi ha stupito di più? Kulusevski, è un ragazzo molto umile che conosco dai tempi dell'Atalanta: io ero in prima squadra, lui in Primavera e veniva a fare gli allenamenti con noi. Non pensavo che riuscisse a fare un salto di qualità così grande, ha fatto delle belle cose, buone cose da quando sono arrivato. E’ un ragazzo bravissimo, umile, che sta zitto e pedala. Gli auguro di fare ancora di più, di imparare ancora di più visto che andrà in una grande squadra e sono sicuro che farà dei passi in avanti ancora più importanti. Io all'estero? Sì, il mio sogno è sempre stato di giocare in Premier, un campionato che mi piace molto. Se ci fosse l'opportunità la coglierei volentieri perché è un campionato bellissimo che disputerei volentieri. Ma ora non ci sto pensando, sono troppo contento di aver firmato con il Parma e mi sento a casa, sono contentissimo di stare qua".