Bani: "Cerco di portare la mia esperienza. C'è qualità, possiamo salvarci: daremo battaglia"

03.02.2021 18:45 di Giuseppe Emanuele Frisone   Vedi letture
Bani: "Cerco di portare la mia esperienza. C'è qualità, possiamo salvarci: daremo battaglia"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Mattia Bani, neo difensore del Parma, è stato presentato poco fa al popolo gialloblu. Di seguito il suo intervento in conferenza stampa.

Con che spirito arriva?
"Cerco di portare la mia esperienza. Dobbiamo ritrovare coraggio, quando giochi queste partite ci vuole anche spavalderia. C'è qualità, possiamo salvarci". 

Sarà decisivo febbraio? 
"Io penso che questo mese sia decisivo come gli altri, dobbiamo fare 27 punti e non possiamo permetterci di pensare ad una partita prima di un'altra. Fino all'ultima partita daremo battaglia". 

Fisicamente è pronto?
"Sì, mi sono allenato fino all'altro giorno, sto bene". 

Cosa manca al Parma? 
"Del Parma ho visto l'ultima partita a Napoli e abbiamo fatto un'ottima partita. Va reso conto che si giocava contro il Napoli, che nel secondo tempo faticava ad uscire. Dopo bisogna aggiungere coraggio, spavalderia e magari fare una corsa in più dell'avversario che ti permette di vincere le partite". 

Obiettivo personale?
"Penso che sia difficile ora pensare a livello personale. Abbiamo tutti un unico obiettivo, mantenere la categoria. Il singolo va messo da parte e dobbiamo far sì di uscire da questo momento e che vengano i risultati". 

Lei Bologna la conosce bene, che partita si aspetta domenica? Quale può essere la chiave per ripartire?
"Mi aspetto una partita difficile perché col Bologna è sempre difficile. L'anno scorso ero dall'altra parte e il Parma è sempre un avversario ostico: abbiamo pareggiato noi all'ultimo e in una ha pareggiato il Parma nel recupero. Sono partite aperte, chi sbaglia meno porta a casa i tre punti. Sappiamo che queste partite durano fino alla fine, l'importante è non prendere gol e cercare una zampata anche all'ultimo". 

Siete in tanti come centrali, avete lavorato già per una difesa con tre centrali?
"Onestamente sono arrivato da due giorni, stiamo cercando di integrarci e il mister sta cercando di farci capire qual è la sua idea di calcio e noi dobbiamo essere bravi a capirlo. Non abbiamo parlato di numeri".