Nel buio di Crotone, una piccola luce: Juan Brunetta c'è

23.12.2020 17:44 di Vito Aulenti Twitter:    Vedi letture
Nel buio di Crotone, una piccola luce: Juan Brunetta c'è
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Doveva essere la gara della svolta, e invece abbiamo assistito all'ennesima prova sottotono di un Parma che proprio non riesce a decollare. L'assenza di Gervinho era di quelle pesanti, ma l'indisponibilità dell'attaccante esterno ivoriano non può e non deve essere una giustificazione alla brutta prova della formazione crociata, a cui, dopo ben quattordici giornate di campionato, mancano ancora quella determinazione e quella cazzimma che proprio non possono non caratterizzare una squadra che lotta per la salvezza.

Nel buio pomeriggio di Crotone, dove tutti o quasi sono andati sotto la sufficienza, si è però intravista una piccola luce. Ci riferiamo alla prestazione di Juan Francisco Brunetta, giocatore arrivato in estate che sin qui ha giocato - tra campionato e Coppa Italia - poco più di 200 minuti. Davvero poco per un ragazzo che, al netto di qualche apparizione opaca, ha anche mostrato qualità importanti, soprattutto nel match di coppa col Cosenza. Ieri un'altra gara convincente per il talentuoso argentino, il quale, pur senza fare sfracelli, col suo ingresso in campo nella ripresa ha senza dubbio rinvigorito l'attacco gialloblù, con quella qualità e quell'imprevedibilità che - per forza di cose - l'adattato Juraj Kucka non può dare (perché ancora lui nel tridente?). Krause crede ciecamente nel ragazzo, tant'è che, come ricorderete, pur di chiudere in fretta l'affare, nei giorni conclusivi dello scorso mercato estivo si recò personalmente in Groenlandia. Fa strano dunque che ci sia così poco spazio per il Pianista, che sicuramente deve ancora entrare appieno nei meccanismi del calcio italiano, ma che ha necessariamente bisogno di giocare per fare esperienza e provare a dire la sua anche in Serie A. L'augurio è che il 2021 possa essere il suo anno.