Ancora tanti esuberi da piazzare: l’ultimo mese di mercato concentrato sulle uscite

29.07.2019 13:48 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Ancora tanti esuberi da piazzare: l’ultimo mese di mercato concentrato sulle uscite

Manca poco più di un mese alla conclusione del mercato estivo e il Parma, grazie al lavoro del direttore Faggiano, ha già praticamente completato l’organico che affronterà la prossima Serie A: giusto qualche ritocco (un difensore centrale, un terzino sinistro e un playmaker?) e la rosa sarà definitivamente pronta. A quel punto Faggiano potrà concentrarsi sulle uscite, con tanti calciatori fuori dal progetto in procinto di partire.
Andrea Dini, Francesco Golfo, Stefano Scognamillo e Cristian Cauz dovrebbero andare al Trapani, con il solo Dini in prestito, Da Cruz piace a mezza Serie B e anche in patria in Olanda, ma proprio nelle ultime ore l'Ascoli sembrerebbe in procinto di chiudere. Nardi è a un passo dalla Reggiana, su Marco Frediani ci sono quattro club fra B e C con la Sambenedettese favorita, Mastaj potrebbe andare ancora in prestito in Serie C, con il Como in pole position, così come Carriero, tornato dal prestito al Catania ma destinato ancora a partire. Su Baraye ci sono molti club in B ma soprattutto il Bari, che avrebbe una pista preferenziale visti gli ottimi rapporti con il Parma, mentre Brunori è a un passo dal Pescara e potrebbe rientrare nell’affare che porterebbe in Emilia Brugman. Scaglia e Munari partiranno ancora anche se non è ancora conosciuta la futura meta, Lescano potrebbe andare alla Sambenedettese. Infine, Kastriot Dermaku e Alessandro Minelli, protagonisti in questa prima parte di preparazione, al fronte di offerte importanti potrebbero già lasciare l’Emilia ma non è assolutamente esclusa una loro permanenza per giocarsi le proprie carte in Serie A.