Ricordiamoci le quattro reti subite la scorsa stagione all'Olimpico: serve un Parma armato di spada, il fioretto lo useremo più avanti

20.09.2019 15:55 di Alessandro Tedeschi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Ricordiamoci le quattro reti subite la scorsa stagione all'Olimpico: serve un Parma armato di spada, il fioretto lo useremo più avanti

La Lazio non sta attraversando il suo miglior momento di forma e da più parti i tifosi biancocelesti si chiedono se i giocatori si siano accorti che la sosta per le Nazionali è terminata. Due sconfitte consecutive, identiche, contro SPAL e Cluj, due avversari non irresistibili per una squadra che punta alla zona Champions. Vantaggio iniziale con primo tempo dominato e poi si stacca la spina, fino a subire la rimonta avversaria. Il Parma domenica sera non dovrà sottovalutare questa Lazio, perché è una squadra con enormi qualità offensive, capace di punire e trovare la via della rete rapidamente.

Sarà una sfida difficilissima per i crociati, contro un avversario arrabbiato e ferito nell'orgoglio dalle tante critiche piovute nelle ultime ore e che certamente vorrà ripartire davanti al suo pubblico. E proprio all'Olimpico contro la Lazio la scorsa stagione il Parma ha toccato forse il punto più basso del passato campionato: un 4 a 1 che non aveva lasciato spazio a repliche. Quattro reti subite nella prima frazione di gioco ed un Parma in completa balia dell'avversario. Con la rabbia per quella sconfitta deve entrare in campo il Parma, di spada e non di fioretto, perché questo Parma sembra capace di giocare di fioretto, ma forse non è ancora pronto. E allora affidiamoci alla spada per qualche altra partita.