Non Karamoh, non ora! Fortuna che arriva la sosta. Kulusevski alla sua prima vera prova di maturità

05.11.2019 23:45 di Vito Aulenti Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Non Karamoh, non ora! Fortuna che arriva la sosta. Kulusevski alla sua prima vera prova di maturità

E' proprio vero, al peggio non c'è mai fine. Ne sa qualcosa il Parma, che crede sempre di aver raggiunto il culmine della sfortuna per quanto riguarda gli infortunati, e invece, settimana dopo settimana, è costretto a perdere continuamente pezzi importanti. L'ultimo in ordine di tempo ad essersi fermato ai box è Yann Karamoh: una pessima notizia per mister D'Aversa, sia per le poche opzioni rimaste in avanti, sia per lo stop forzato che dovrà subire il percorso di crescita del francese, il quale nelle ultime settimane aveva evidenziato significativi miglioramenti sia in campo che sotto l'aspetto mentale. Fortuna che, dopo il match interno con la Roma, arriva la sosta: una pausa che servirà al tecnico dei ducali per provare a recuperare qualche giocatore in vista del derby col Bologna in programma il prossimo 24 novembre. 

E a proposito di attaccanti, c'è un ragazzo che sta vivendo un momento magico, ma che ora dovrà dimostrare, a dispetto della sua giovane età, di aver già acquisito la giusta maturità. Ci riferiamo a Dejan Kulusevski, grande sorpresa di questo inizio di stagione nonché pedina fondamentale nello scacchiere del mister. In queste settimane tutti parlano di lui, tutti ne tessono le lodi. Anche i rumors di mercato che lo riguardano cominciano ad intensificarsi, con la sua quotazione che lievita costantemente, partita dopo partita. Lo svedese dovrà ora essere bravo a estraniarsi da tutto ciò e a concentrarsi solo sul campo: perché nel calcio la testa è importante almeno quanto i piedi.