Ternana, Lucarelli: "Oggi siamo stati squadra contro la più forte del campionato"

22.09.2021 20:47 di Giuseppe Emanuele Frisone   vedi letture
Ternana, Lucarelli: "Oggi siamo stati squadra contro la più forte del campionato"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport

Dopo aver centrato la prima vittoria in campionato con la sua Ternana a spese del Parma, il tecnico rossoverde Cristiano Lucarelli ha così commentato il successo in sala stampa: "Siamo stati abbastanza bravi, abbiamo lavorato difensivamente da squadra, anche se abbiamo sbagliato troppe volte la rifinitura e le conclusioni. Non siamo stati cattivi da trovare il vantaggio nel primo tempo. Nello spogliatoio ho fatto i complimenti ai ragazzi per il lavoro di squadra che stavamo facendo. Poi, come ho detto a loro prima della partita, è il branco che fa la porta. Abbiamo tanti giocatori bravi ma non eravamo mai riusciti ad essere squadra. Oggi ci siamo riusciti contro la più forte del campionato".

Sull'andamento della partita:
"In Serie B è difficile che una squadra possa dominare l'avversario in 95 minuti. Oggi siamo stati bravi a difenderci da squadra con reparti giusti e stretti, cosa che non ci era riuscito nel primo tempo di Monza. Eravamo molto reattivi sulle seconde palle e questo ci ha permesso di arrivare dall'altra parte tante volte e portarli a correre. Sulla loro destra non abbiamo mai trovato lo spazio per attaccarli".

Si è rivisto spirito di squadra, ma anche una buona condizione atletica:
"Falletti erano tre anni che non faceva preparazione atletica ed è quello che sta pagando di più, soffre di più in assoluto. Dobbiamo allineare la condizione di tutti ad un livello accettabile. Sorensen era stato devastante fino ad oggi che ha dominato l'area di rigore. I giocatori vanno aspettati, se gli fai sentire la fiducia le risposte arrivano. Non abbiamo fatto niente, domenica c'è una partita molto complicata, anche loro continuano questa serie di partite con squadre importanti e forti, ma l'approccio alle partite dopo questi 4 punti sarà meno preoccupato rispetto ai primi 5 minuti di Monza".

Perché la scelta di Koutsoupias?
"Il Parma palleggia molto e c'era bisogno di un uomo in più in mezzo al campo. Ha fatto una buona partita, ha risentito un po' di una partita importante, contro il Parma, ti assorbe più energie nervose. Sta bene fisicamente, ha avuto solo un accenno di crampi".

Ternana camaleontica, oggi con il 4-3-3:
"In queste due partite era giusto aiutare la squadra indipendentemente dai punti in classifica. L'abbiamo fatto mettendoci a tre contro il Monza. Non ci sono venuti bene i tempi di uscita. Non eravamo in condizione di fare un pressing intenso, andavamo troppo piano. Lo stesso discorso vale oggi. Il Parma è una squadra che ha mille risorse, cambi importantissimi e dovevamo cercare di chiudere tutte le linee di passaggio, chiedendo sacrificio alternato. Il Parma sviluppa dalla nostra parte sinistra e avrei messo in difficoltà Cesar se lo avessi tenuto sempre li, l'ho alternato con Furlan per gestire le energie".

E' già concentrato per domenica:
"Ho già visto troppi festeggiamenti e sono preoccupato. Pettinari? Ha la dissenteria e abbiamo deciso di non convocarlo".

Prima vittoria davanti ai tifosi:
"E' vero, ma avevo letto che la Ternana non aveva battuto il Parma. Sono preoccupato quando la Ternana ha sempre vinto contro una squadra. Siamo rimasti a galla nel momento di massima difficoltà, siamo rimasti lucidi e poi ci vuole sempre un pizzico di fortuna".