Perle di Calhanoglu e Kessie, Conti in difficoltà. Le pagelle di ParmaLive.com

15.07.2020 21:50 di Giuseppe Emanuele Frisone   Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Perle di Calhanoglu e Kessie, Conti in difficoltà. Le pagelle di ParmaLive.com

G. Donnarumma 6,5 - Non è troppo impegnato questa sera a dire il vero, ma il voto si alza di mezzo punto per la parata su Inglese in quello che era praticamente un rigore in movimento: decisivo in quel momento del match.

Conti 5 - Spinge abbastanza sulla fascia destra, ma a volte rischia troppo e finisce col regalare dei palloni importanti agli avversari. Sanguinosa la palla persa su cui deve rimediare spendendo il giallo con un fallo su Brugman. Pioli preferisce lasciarlo negli spogliatoi all'intervallo. Dal 46' Calabria 6 - Meglio del suo collega, si dedica principalmente alla fase difensiva: da quel lato il Parma fatica a sfondare.

Kjaer 7 - Praticamente mai in difficoltà nei duelli individuali, gli avanti del Parma non gli creano particolari grattacapi. Fondamentale la sua chiusura su Kulusevski in una delle migliori occasioni del Parma: proprio la deviazione del danese consente ai rossoneri di salvarsi grazie alla traversa.

Romagnoli 7 - Un po' sorpreso in occasione del gol di Kurtic sul quale appare in ritardo. Però si rifà con gli interessi, siglando il suo primo gol stagionale che vale il 2-1 momentaneo: rete importantissima e decisiva. Nel complesso, a parte la sbavatura sul gol subito, guida la difesa alla grande e con personalità: il voto non può che essere positivo.

Hernandez 6,5 - Forse troppo sprecone nel primo tempo, quando sciupa un paio di buone occasioni. Il suo apporto però è fondamentale nella fase offensiva del Milan, giacché le sue sovrapposizioni creano sempre grattacapi a Darmian. Bene anche in fase difensiva. Dall'80' Laxalt sv.

Kessie 7 - Solito lavoro di fatica in mezzo al campo per l'instancabile motorino ex Atalanta, premiato con uno spettacolare gol dai venticinque metri.

Biglia 5,5 - Non in una grandissima serata: non riesce infatti a dare velocità all'azione offensiva del Milan, che preferisce giocare per altre vie. Dal 57' Bennacer 6 - Autore di qualche bello scambio a centrocampo, permette ai suoi di aumentare la velocità del giro palla.

Calhanoglu 7 - Si sacrifica molto in copertura, tanto che quasi agisce più da mezzala che da ala per buona parte del match. Nella ripresa è decisivo: prima batte l'angolo da cui scaturisce il gol di Romagnoli, poi mette il sigillo all'incontro con un gran tiro dal limite dell'area. Dall'81' Krunic sv.

Bonaventura 7 - Tanto lavoro di fatica, bravo a raccordare centrocampo e attacco: si dimostra preziosissimo per gli equilibri della squadra di Pioli. Segna un bel gol su azione corale, ma viene giustamente annullato. Si rifà con una grande azione personale che dà il la al gol del definitivo 3-1 firmato da Calhanoglu. 

Leao 5,5 - Qualche spunto un po' confuso, si fa vedere in area del Parma ma non convince appieno. Poco incisivo, appare poco brillante nel complesso. Dal 61' Rebic 5,5 - Non riesce a far meglio del compagno che sostituisce, aggiungendo poca sostanza all'azione offensiva rossonera. 

Ibrahimovic 6,5 - Molto cercato dai suoi compagni, è il catalizzatore di tutto il gioco offensivo rossonero: praticamente un regista in posizione di centravanti. Gli manca solo il gol, in una gara comunque positiva per lo svedese.