Lazio, Inzaghi: "Mi spiace per Liverani. D'Aversa sa dove mettere le mani, è la partita trappola"

09.01.2021 17:15 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
Lazio, Inzaghi: "Mi spiace per Liverani. D'Aversa sa dove mettere le mani, è la partita trappola"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Insidefoto/Image Sport

Intervenuto in conferenza stampa, Simone Inzaghi, allenatore della Lazio, ha così parlato della sfida di domani contro il Parma: "Abbiamo un po' di ritardo in classifica ma c'è tempo. Contro la Fiorentina non siamo stati belli, ma abbiamo fornito una grande prova di carattere e concentrazione. Abbiamo vinto una partita non semplice". 

Come sta Caicedo? 
"Con il mercato aperto è una situazione strana. L'ho visto molto bene, con la Fiorentina ha fatto un'ottima gara, come l'aveva fatta a Genova. Oggi dovrà valutare come stanno i giocatori che sono scesi in campo mercoledì".

Domani che partita sarà?
"Sarà molto difficile. Il Parma ha cambiato allenatore, D'Aversa lo conosco e sa già dove mettere le mani. Mi dispiace per Liverani, che è un amico e un ottimo tecnico, sono sicuro che tornerà presto a lavorare". 

Luiz Felipe come sta a livello fisico? Ha questo problema alla caviglia...
"Ha questo problema alla caviglia dall'amichevole di Frosinone. È molto generoso, vuole sempre esserci. Deve convivere con questo problemino. Non vorrei che si dovesse rifermare"

Ha avuto un chiarimento con Pereira?
"Dopo la partita eravamo al doping insieme, non c'è alcun tipo di problema. Avrebbe voluto dare il proprio contributo. Sono molto contento di lui, si sta cercando di ambientare velocemente. È chiaro che adesso, con gli attaccanti disponibili, lo cerco di mettere in un'altra posizione, ma non è facile trovare spazio perché a centrocampo ci sono Luis Alberto e Milinkovic".

Quanto sarà importante Lulic? Con il suo recupero punterete a un difensore centrale?
"È il nostro capitano, con me in 4 anni è mancato due volte. Siamo contenti di come sta lavorando, siamo a buon punto e lo aspettiamo a braccia aperte. Dentro e fuori dal campo si fa sentire sempre nella maniera giusta. Il mercato? C'è un confronto continuo, è normale che molto dipenda da Lulic, ma in questi giorni l'ho visto sulla via del recupero". 

Oggi è il compleanno della Lazio, quale desiderio esprime?
"Adesso ti direi la vittoria domani. Vorremmo regalare una gioia alla società e ai tifosi, che ci mancano tanto".

Parma e poi il derby: settimana decisiva?
"Settimana importante, non guardo troppo in là, dobbiamo essere bravi a vedere la gara successiva. L'attenzione è solo sul Parma, ha ottimi giocatori: sarà la classica partita trappola. Dovremo farci trovare pronti".