Sassuolo-Parma 1-1, crociati beffati nel finale dal rigore di Djuricic

17.01.2021 17:06 di Giuseppe Emanuele Frisone   Vedi letture
Sassuolo-Parma 1-1, crociati beffati nel finale dal rigore di Djuricic
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Un Parma fortemente incerottato tiene testa al Sassuolo, una delle rivelazioni di questo campionato, nonostante anche i neroverdi siano alle prese con diversi infortuni. Finisce 1-1 al Mapei Stadium, anche se, per come si è evoluto il match, sono più i rimpianti che i motivi per gioire da parte dei ragazzi di D'Aversa. Ma andiamo a vedere cos'è successo con la sintesi dell'incontro:

GOL ANNULLATO A CAPUTO, POI SBLOCCA KUCKA - Il primo tempo del Mapei Stadium inizia con un Sassuolo piuttosto vivace. La formazione neroverde parte bene e sfiora il gol già al decimo minuto di gioco, con Kyriakopoulos che raccoglie un suggerimento di Toljan e centra in pieno la traversa. Subito dopo altra occasione con Caputo, su cui interviene bene Sepe. Ci prova anche il Parma con Kucka, ma sarebbe il Sassuolo a trovare la rete del vantaggio con Caputo, se non fosse che il centravanti venga colto in posizione di fuorigioco. Si resta dunque sullo 0-0, ma passata la metà del primo tempo cresce il Parma, che mette fuori il naso dalla propria metà campo e crea problemi al Sassuolo. Ci sono anche proteste da parte dei crociati per un tocco di mano di Ayhan nella propria area, ma dopo pochi minuti il Parma passa in vantaggio, con Kucka che gira in rete di testa un gran cross di Pezzella. Il primo tempo finisce dunque sul risultato di 1-0 a favore dei crociati.

IL PARMA TIENE, POI LA BEFFA FINALE - Il secondo tempo vede il Sassuolo cercare il pari, ma non sempre con grande costrutto. La manovra del club neroverde appare farraginosa e trova pochi sbocchi, anche grazie alla buona prova della difesa del Parma che, nonostante l'estrema emergenza, si fa trovare puntuale all'impatto. De Zerbi prova anche a pescare dalla panchina, gettando nella mischia prima Djuricic e poi Haraslin, passando al 4-2-3-1. Il Parma, dal canto suo, può recriminare per aver avuto diverse occasioni in contropiede non concretizzate, anche grazie ai tanti strappi di Gervinho che, in ripartenza, mette parecchio alle strette la difesa di casa. La squadra di De Zerbi cerca di reagire e di trovare il pareggio, ma senza grandi occasioni. Il tempo scorre e per il Parma sembra avvicinarsi una vittoria fondamentale, ma in pieno recupero Busi commette una clamorosa ingenuità e stende Ferrari in piena area crociata. Per Pezzuto non ci sono dubbi: è rigore, e dal dischetto Djuricic batte Sepe, per l'1-1 finale.