Parma-Pescara 3-1: gran vittoria dei crociati, con doppietta di Karamoh

28.10.2020 19:56 di Alessandro Tedeschi Twitter:    Vedi letture
Parma-Pescara 3-1: gran vittoria dei crociati, con doppietta di Karamoh
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Termina con una vittoria dei crociati la prima uscita in Coppa Italia di questa stagione. Un 3 a 1 che lascia ben poco spazio a recriminazioni da parte del Pescara, mai realmente in partita. 

GRAN PRIMO TEMPO DEI CROCIATI - Parma che parte forte e si piazza già nei primi minuti di gioco nella metà campo abruzzese, creando spesso superiorità sugli esterni e arrivando con facilità alla conclusione. Dopo pochi minuti è Adorante ad avere sulla testa la palla dell'1 a 0: preciso cross di Karamoh sul secondo palo, dove il classe 2000 colpisce a botta sicura, trovando una gran risposta di Alastra. Continua la pressione dei crociati che giocano stabilmente a ridosso dell'area di rigore avversaria, peccando però nell'ultimo passaggio. Al quarto d'ora è Cyprien a tentare la botta fa fuori area, respinta dalla difesa di mister Oddo. Il vantaggio è nell'aria e arriva al venticinquesimo: Sohm recupera palla a centrocampo, alza la testa e serve con un preciso passaggio Yann Karamoh, che davanti al portiere realizza con un preciso tocco sotto. Parma che continua la pressione e arriva alla conclusione con Nicolussi Caviglia dopo un rapido scambio al limite tra Sohm e Karamoh. Alla mezz'ora Sohm decide di mettersi in proprio: salta l'uomo al limite dell'area e lascia partire un destro a giro che esce alto di poco. Il raddoppio arriva al quarantesimo: palla sopra la linea di Sohm per Nicolussi Caviglia che addomestica in area e lascia per Karamoh che gonfia la rete. Finisce 2 a 0 il primo tempo, con un Parma sempre padrone del gioco.

SEMPLICE AMMINISTRAZIONE PER I CROCIATI -  Secondo tempo che non cambia copione con il Parma che amministra senza problemi e il Pescara che prova ad alzare il baricentro. È però il Parma a rendersi pericoloso prima con Nicolussi Caviglia e poi con Adorante. La rete del 3 a 0 attiva al settantesimo proprio sull'asse Nicolussi Caviglia-Adorante: il trequartista riceve da Sprocati in area e di prima apre per Adorante che rientra e piazza con il destro a giro. A quindici minuti dal termine è Sprocati a tentare la fortuna con un gran tiro dal limite salvato da Alastra. Passano due minuti ed è Dezi a sfiorare la quarta rete, di testa. Nel finale arriva il debutto di Artistico e Valenti. Poi a tempo scaduto la rete della bandiera del Pescara, con Nzita abile a ribattere in rete una corta respinta di Colombi.