La contestazione dei Boys: "Piazza pulita. E maggiore attenzione al progetto sportivo"

17.05.2021 14:55 di Alessandro Tedeschi Twitter:    Vedi letture
La contestazione dei Boys: "Piazza pulita. E maggiore attenzione al progetto sportivo"

Al termine della partita ieri è arrivata la contestazione dei tifosi verso la squadra, attesa al Centro Sportivo di Collecchio. Al grido di "piazza pulita", i sostenitori crociati hanno contestato l'operato in primis di allenatore e direttore sportivo, poi i giocatori, rei di aver disonorato la maglia in questo campionato. Infine anche il presidente Krause, a cui è stato chiesto di concentrarsi più sul progetto sportivo che sulle cose extra campo, stadio in primis. Di seguito il testo del volantino fatto circolare ieri dai gruppi organizzati: 

"Si sta per concludere questa catastrofica stagione per il nostro Parma Calcio.

Francamente il demerito puramente sportivo possiamo accettarlo, quello che non riusciamo a concepire è il modo in cui siamo retrocessi.

Una squadra senza palle, senza grinta, senza un minimo di attaccamento a Parma e al Parma, che ha completamente disonorato la maglia.

La nuova proprietà purtroppo ha affidato la squadra a persone incompetenti e quando tutto è andato in malora spariscono, mai una conferenza con qualcuno che si assumesse la responsabilità di quanto successo o di pretendere un altro atteggiamento dalla squadra.

Per la prossima stagione tutti fuori dalle palle, DS, allenatore e i giocatori che non si sentono tatuata la nostra maglia e che sono a fine di un ciclo.
Ci siamo tutti rotti i coglioni di vedere infangare il nostro nome da dei mercenari!

E, caro presidente, forse la sua unica colpa è stata di affidarsi alle persone sbagliate e giocatori senza stimoli, quindi per la prossima stagione si circondi di gente fidata e competente, magari con un progetto di crescita.
Prima del “fantastico” progetto Tardini puntiamo sul progetto Parma calcio.

TUTTI FUORI DALLE PALLE.
PARMA SIAMO NOI".