Il profeta di Fusignano: dalle origini parmensi alla consacrazione milanista

07.04.2021 22:50 di Donatella Todisco   Vedi letture
Il profeta di Fusignano: dalle origini parmensi alla consacrazione milanista
TUTTOmercatoWEB.com

Se c'è uno storico doppio ex in grado di riassumere nel modo migliore i fasti di Parma e Milan, questo è senza dubbio Arrigo Sacchi. Il profeta di Fusignano, un rivoluzionario che del calcio italiano ne cambierà la visione, trova la sua prima esplosione da allenatore alla guida del Parma. E sarà proprio una vittoria in Coppa Italia ottenuta a San Siro contro il Milan a consentirgli di fare il grande salto di qualità della sua carriera: merito di un presidente, Berlusconi, capace prima di tutti di credere nelle sue qualità. In gialloblù la promozione in A viene soltanto sfiorata, ma vengono poste basi importanti per gli anni a venire. Che saranno semplicemente trionfanti. Quanto al Milan, i primi quattro anni sono da favola: scudetto al primo anno, due Champions consecutive nei due anni successivi ed anche la Coppa Intercontinentale. Cambiando lo status dei rossoneri da nobile decaduta a grande formazione del calcio mondiale. I ritorni non avranno la stessa gloria: col Milan nel 1996-1997 non si va oltre la metà classifica, col Parma sul campo le cose vanno meglio ma si dimette per troppo stress nel 2000-2001. Rimane come dirigente fino al 2003.