Gilardino: "Ho fatto bene dappertutto e vissuto emozioni belle ovunque. Che intesa con Morfeo e Vazquez"

04.07.2022 11:25 di Vito Aulenti Twitter:    vedi letture
Gilardino: "Ho fatto bene dappertutto e vissuto emozioni belle ovunque. Che intesa con Morfeo e Vazquez"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di DIP FABIO DIPIETRO

Intervenuto sulle colonne della Gazzetta dello Sport, l'ex attaccante crociato Alberto Gilardino ha ripercorso le tappe principali della sua carriera: "Ho avuto tante soddisfazioni personali e collettive in un’epoca piena di fantastici attaccanti. Ci rifletto a volte: adesso non c’è una grande concorrenza. Ho avuto la fortuna di vincere tanto con il Milan e di vivere grandi emozioni anche quando ho lottato per la salvezza. Tutte le esperienze sono state belle. Poi, è chiaro, il Mondiale è il sogno di ogni bambino. Penso di aver fatto bene dappertutto. E quando non ci sono riuscito, a causa di qualche acciacco, ho lasciato un buon ricordo dal punto di vista umano: la soddisfazione più bella. Sono stato rispettoso con allenatori, dirigenti, compagni, tifosi. E ho sempre dato tutto. Il compagno con cui mi sono trovato meglio? Morfeo al Parma: mi capiva al volo. Ma poi anche Kakà, Mutu, Jovetic, Vazquez. L'allenatore con cui ho legato di più? Difficile scegliere. Ho avuto la fortuna di averne tanti e bravi: Prandelli, Ancelotti, Lippi, Gasperini, Pioli, Mihajlovic".