3-5-2 o pianista subito in campo? La condizione dei nazionali, di rientro, scioglierà il dubbio

20.11.2020 16:29 di Redazione ParmaLive Twitter:    Vedi letture
3-5-2 o pianista subito in campo? La condizione dei nazionali, di rientro, scioglierà il dubbio
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il ritorno dei nazionali Osorio (in predicato di giocare con la scelte della difesa a tre, ndr), Kurtic, Kucka e Gervinho, ma soprattutto la loro condizione al momento del primo allenamento, che per qualcuno c'è già stato, farà da arbitro nella disputa tra 3-5-2 e 4-3-1-2, il dubbio tattico che ha riempito la testa di Fabio Liverani durante tutta la settimana. Al momento le uniche certezze riguardano alcuni uomini, che a meno di sgradite sorprese, dovrebbero scendere in campo all'Olimpico: Sepe, niente di nuovo, ma anche Alves, Pezzella, Gagliolo, Hernani e Inglese. Con loro facilmente ci saranno Iacoponi, sloveno, slovacco e ivoriano, con una sola maglia da assegnare di conseguenza. 

OSORIO O BRUNETTA - Al momento, se Kurtic e Kucka saranno rienuti in condizione di giocare nonostante il viaggio e i pochi allenamenti sulle gambe, il ballottaggio sembra concentrarsi su due nomi sudamericani: il venezuelano Osorio, che è tornato carico a palla dopo le belle prove con la Vinotinto, o il "pianista" Brunetta, che sarebbe peraltro all'esordio da titolare dopo la manciata di minuti avuti nella sfida contro la Fiorentina di dieci giorni fa. L'argentino è sembrato particolarmente voglioso e deciso, chissà che non possa essere lui la sorpresa di Liverani per la sfida alla squadra di Fonseca. Che in difesa sarà rattoppata, ma cercherà ugualmente tre punti importanti per continuare a sognare un posto di altissima classifica. E tornando ai nostri dubbi di formazione: probabilmente la scelta la farà solo lo stato di forma e le condizioni di chi rientrerà.