Prime voci di mercato: tante cessioni all'orizzonte, sarà una rivoluzione "forzata"

14.05.2021 10:41 di Giuseppe Emanuele Frisone   Vedi letture
Prime voci di mercato: tante cessioni all'orizzonte, sarà una rivoluzione "forzata"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

In questi giorni stanno arrivando le prime voci di mercato relative al Parma, che l'anno prossimo ripartirà dalla Serie B. Voci relative perlopiù ad operazioni in uscita, come in effetti è normale che sia dal momento che molti giocatori hanno ingaggi troppo pesanti per la cadetteria e ripartiranno altrove. In particolare, sono diversi i giocatori su cui sono piovute indiscrezioni: tra questi, Gervinho, Andreas Cornelius, Juraj Kucka, Luigi Sepe ed Hernani. Resta da verificare quale sarà il loro destino, ma le voci, soprattutto l'addio di Gervinho e Cornelius, sono insistenti. Anche se la società ha espresso la volontà di tenere quanti più giocatori possibili - in particolare Dennis Man e Valentin Mihaila, i due gioielli rumeni - le offerte saranno valutate con estrema attenzione. E chissà che Juan Brunetta, con le ultime prestazioni, non stia riuscendo a convincere la dirigenza a puntare su di lui il prossimo anno.

Per quanto riguarda il capitolo entrate, invece, non ci sono particolari novità. La voce relativa a Gianluigi Buffon sembra più un sogno che una reale trattativa, ma mai dire mai. L'impressione però è che, prima che decolli il mercato in entrata, si debba far luce intorno al nome dell'allenatore che l'anno prossimo guiderà il Parma: difficile ripartire da Roberto D'Aversa o Fabio Liverani, da capire chi sarà il nuovo trainer della squadra al netto delle tante voci dell'ultimo periodo. Il profilo, naturalmente dal punto di vista tecnico, comunque dovrebbe assomigliare più al secondo che al primo: un allenatore giovane e che faccia calcio offensivo, in grado di parlare inglese e assimilare rapidamente i concetti che arrivano dall'alto.